13 infortuni muscolari in casa Atalanta

Fabio Gennari |

Sono 13 i calciatori dell’Atalanta che in questa stagione si sono fermati per problemi muscolari. Il totale delle gare che hanno dovuto saltare è arrivato a quota 61 ma il numero è destinato a salire visto che ci sono elementi come Palomino e Soppy che hanno ormai concluso la stagione proprio a causa di infortuni di questo tipo. Considerando che la squadra di Gasperini sta anche giocando meno di tutte le altre concorrenti per un posto in Europa, il problema è evidente e ha coinvolto giocatori sia giovani che più navigati piuttosto che elementi che si sono già fatti male in passato e altri che invece non avevano mai avuto a che fare con questi imprevisti. 
La lista di chi ha avuto guai muscolari più o meno gravi è incredibile: Toloi, Palomino, Djimsiti, Ruggeri, Soppy, Zappacosta, Koopmeiners, de Roon, Ederson, Lookman, Hojlund, Zapata e Muriel. Praticamente tutti i titolarissimi si sono fermati almeno una volta. E considerando che la Dea, tra prima e seconda parte dell’anno, conta in generale 20-21 giocatori di movimento è chiaro come più della metà dei giocatori si è stoppato. Con tutte le conseguenze del caso. 
Visti i meno impegni ufficiali, si pensava che si potesse avere più tempo per lavorare e quindi meno pressione sul piano agonistico si traducesse in un percorso di allenamenti con meno intoppi. Probabilmente invece ha ragione chi considera le partite “diversamente” allenanti, magari con meno spazio nella settimana per “caricare” e più occasioni in cui ritmo, intensità e tenuta fisica vengono sollecitate da un contesto di lavoro ovviamente più vicino alla partita della domenica essendo la gara infrasettimanale di coppa l’occasione per lavorare. 
Da qui alla fine della stagione l’obiettivo è ovviamente gestire al meglio carichi di lavoro e impegni per non avere altri problemi ma è indubbio che, pensando al futuro, si tratti di una situazione da risolvere per evitare di trovarsi nei momenti topici del campionato. Ovvero quando si giocano le gare decisive. 

Soppy al momento dell’uscita dal campo allo stadio Arechi di Salerno (Ph: A. Mariani)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

L'Europa League all'Atalanta vittoria del merito

Eugenio Sorrentino |
22 Maggio 2024
La sollevano in tre la coppa. Djimsiti, in campo con la fascia di capitano, insieme ai due capitani di lungo corso Toloi e de Roon. Poi passata a G...

La Dea sull'Olimpo con l'Europa League

Eugenio Sorrentino |
22 Maggio 2024
Il cielo è nerazzurro atalantino sopra Dublino. L’Atalanta di Gasperini completa il capolavoro di una stagione che ha cambiato la storia della soci...

Botta e risposta nella pancia dello stadio di D...

Luciano Locatelli |
22 Maggio 2024
Nella sala stampa dello stadio di Dublino, Gian Piero Gasperini ha portato con se emozioni, soddisfazioni, consapevolezza di avere fatto qualcosa d...