600 battiti per la Terapia Intensiva Neonatale

Giulia Piazzalunga |

Gli sportivi si coalizzano per un grande evento a favore della Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale di Bergamo: una maratona di indoor cycling e un torneo di minirugby, accompagnati da Food & Beverage e laboratori creativi al Centro Don Bepo Vavassori a Bergamo. Sonny Colbrelli, campione di ciclismo, vincitore della Parigi Roubaix 2021, e Ilaria Galbusera, Capitana della Nazionale Italiana di Volley sorde, recentissimo argento alle Deaflympics in Brasile, tra i testimonial di questa iniziativa. Con loro Antonio Cargioli, Capitano della squadra di Volley Agnelli Tipiesse Bergamo e i Capitani di Rugby Bergamo 1950, Rugby Parabiago e I Centurioni Rugby.  

Dopo “300 per la TIN”, la maratona di spinning che nel giungo 2019 aveva consentito di raccogliere 13.000 euro a favore dell’Associazione Aiuto al Neonato, attiva nel reparto di Patologia Neonatale dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, torna l’appuntamento con la solidarietà e la passione per lo sport con “Seicento battiti per la TIN”, dove TIN sta per Terapia Intensiva Neonatale. Seicento è il numero dei piccoli neonati che ogni anno transitano dalla Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. I battiti sono invece quelli del cuore dei promotori dell’evento: Perform Sport Medical Center, Pedalare per la Vita, l’Associazione per l’Aiuto al Neonato e tre grandi Club di Rugby (Parabiago, I Centurioni e Bergamo).

La maratona di indoor cycling, il torneo di minirugby e l’area food andranno in scena sabato 11 giugno a partire dalle 14.30 al Centro Sportivo Don Bepo Vavassori (via Don Bepo Vavassori 9, Bergamo). È possibile iscriversi al costo di 25 euro a una delle 3 sessioni di Indoor Cycling previste inviando il modulo di iscrizione reperibile sulle pagine social dedicate all’evento e sul sito www.seicentobattitiperlatin.it. A partire dalle 15 saranno invece i piccoli rugbisti Under 9 e Under 11 di Rugby Bergamo, i Centurioni e Rugby Parabiago a sfidarsi in un torneo in cui la determinazione, la volontà, il coraggio e soprattutto il divertimento faranno da padrone. 

Chi non potrà essere presente ma vuole comunque sostenere l’iniziativa, può già da ora fare un bonifico a Pedalare Per La Vita, co-organizzatore dell’evento (IBAN: IT32 U 05034 01615 0000 0000 2886 – Intestato a: Pedalare Per La Vita – Banca BPM – CAUSALE: Pedalare per la Vita 11 Giugno 2022 Bergamo). L’intero ricavato verrà devoluto alla Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. 

Nella foto da sinistra: Sergio Bellini, Maria Antonietta Agazzi, Fabio Pezzoli, Giovanna Mangili, Maria Beatrice Stasi, Emanuele Arioli, Gianni Riviera e Giovanna Fidone 

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Ad Auschwitz Viaggio della Memoria per gli spor...

Michele Ferruggia |
8 Febbraio 2024
Un viaggio toccante e commovente all’interno di una delle ferite più dolorose e incancellabili della storia dell’umanità: l’indim...

Partnership tra Tennis Club e Cus Bergamo 

Redazione |
31 Gennaio 2024
Il Tennis Club Bergamo e il CUS Bergamo, Centro Universitario Sportivo dell’Università degli studi di Bergamo, hanno dato vita a una...

Giuseppe Pezzoli nuovo presidente Panathlon Ber...

Redazione |
30 Gennaio 2024
Giuseppe Pezzoli è il nuovo presidente del Panathlon Club “Mario Mangiarotti” Bergamo. Subentra a Gianluigi Stanga, manager ciclistico, che ha rico...