A Graz altra prova di maturità per l’Atalanta

Eugenio Sorrentino |

La vigilia del terzo turno del girone D di Europa League è stata vissuta all’insegna della fiducia e della tranquillità. Nella conferenza stampa seguita all’arrivo della squadra nell’Arena di Graz, Gian Piero Gasperini ha descritto la prospettiva di un match equilibrato, come lo è d’altronde l’avversario austriaco che è andato a vincere in Polonia rimettendosi in gioco nel girone. Gasperini prevede una partita dai ritmi alti, com’è nelle caratteristiche dello Sturm Graz, abituato a giocare in Europa e contro cui occorrerà mantenere la massima attenzione ed evitare sbavature per non complicarsi la vita. Insomma, una gara a sé, da interpretare con la necessaria concentrazione e la compattezza tra i reparti. L’allenatore ha fatto capire che Koopmeiners dovrebbe giocare e in ogni caso – ha detto chiaramente – in campo vanno sempre quelli che sono nelle condizioni migliori. Gasperini ha parlato anche di Scamacca, riaffermando che deve avere continuità, non è ancora al meglio ma troverà progressivamente la condizioni, premesso che il gol in nazionale lo ha caricato sotto l’aspetto morale. In precedenza, ai microfoni di SkySport, Gasperini è tornato a sottolineare che giocare le coppe è sempre fondamentale e l’obiettivo è andare il più avanti possibile. A Graz l’Atalanta è attesa da una bella sorpresa. E’ atteso l’arrivo di Josip Ilicic, pronto a riabbracciare il suo allenatore, i compagni con i quali ha condiviso le formidabili stagioni con l’Atalanta e salutare i nuovi giocatori, nonché gli 800 tifosi giunti da Bergamo che occuperanno il settore ospiti.

Koopmeiners e Kolasinac al momento dell’ingresso nell’impianto di Graz per prendere confidenza con il terreno di gioco (credits: atalanta.it)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Con il Verona al Gewiss Stadium per riprendere ...

Eugenio Sorrentino |
14 Aprile 2024
Tocca all’Atalanta chiudere il programma del 32° turno di campionato, lunedì 15 aprile alle 20:45, avversario il pericolante Verona, 72 ore prima d...

Padova si conferma bestia nera della U23

Fabrizio Carcano |
13 Aprile 2024
Il Padova si conferma bestia nera per l’Atalanta under23 (in generale in difficoltà con tutte le squadre venete, Vicenza, Arzignano, Legnago e Virt...

La Dea di Liverpool incarna il calcio ben giocato

Federica Sorrentino |
12 Aprile 2024
La voglia di stupire, in casa Atalanta, non è mai mancata. Il mondo del pallone con i suoi osservatori previlegiati dovrebbe esserci abituato e inv...