A Salerno decide Zapata

Redazione |

SALERNITANA – ATALANTA

La prima volta dell’Atalanta nello stadio Arechi di Salerno si è risolta con un gol alla mezz’ora del secondo tempo di Zapata, che ha spezzato la strenua resistenza dei campani.

Decisivo l’ingresso in campo a inizio ripresa di Ilicic, che ha fatto girare l’Atalanta più e meglio di quanto non sia riuscita a fare la coppia Miranchukì-Malinovskyi, su cui Gasperini aveva puntato. Sul fronte opposto Ribery non ha inciso e l’Atalanta ha inferto alla Salernitana il quarto ko consecutivo della sua avventura nel massimo campionato.

L’Atalanta è scesa in campo con Toloi, Demiral e Palomino davanti a Musso, Pasalic in asse con Freuler , Maehle e Gosens esterni, Miranchuk e Malinovskyi alle spalle di Zapata.

Dopo l’intervallo, Djimsiti e Koopmeiners e Ilicic hanno rilevato rispettivamente Demiral, Pasalic e Miranchuk, mentre dal quarto d’opera della ripresa Zappacosta, subentrato a Malinovskyi, è stato impiegato addirittura da interno.

Photocredits atalanta.it

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Occhi puntati su Zapata

Fabio Gennari |
23 Settembre 2022
L’Atalanta di Gasperini, dopo la sosta per le Nazionali in cui sono impegnati 12 giocatori della rosa, affronterà a Bergamo la Fiorentina di ...

Atalanta fucina di nazionali

Eugenio Sorrentino |
22 Settembre 2022
C’è il solo Rafael Toloi nella selezione azzurra di Roberto Mancini a rappresentare l’Atalanta. L’italo-brasiliano, campione europeo nel 2021, è ri...

Giorgio Scalvini marchio di qualità

Federica Sorrentino |
21 Settembre 2022
Giorgio Scalvini, 19 anni il prossimo 11 dicembre, è già più di un predestinato. Possiede già, oltre che piedi buoni e struttura fisica, intelligen...