A Zingonia ci sono tutti, a Napoli quasi al completo

Eugenio Sorrentino |

A 72 ore dalla partita di sabato prepasquale con il Napoli allo stadio Diego Armando Maradona, al Centro Sportivo Bortolotti di Zingonia sono rientrati tutti i calciatori impegnati con le rispettive nazionali. Gli ultimi ad arrivare sono stati de Roon, Lookman e Pašalić (tutti e tre subito in gruppo), Ruggeri che dopo aver giocato con l’U21 il match con la Turchia ha svolto lavoro di scarico, e El Bilal Touré, reduce dalla gara con la Nigeria in cui è andato a segno, rimasto invece a riposo. Attenzione rivolta soprattutto a De Ketelaere, che prosegue il ciclo di terapie per recuperare dal risentimento muscolare (postumi distrattivi all’adduttore lungo sinistro) accusato nel ritiro con la Nazionale belga, e Koopmeiners, che ha svolto lavoro individuale per saggiare la possibilità di essere disponibile per la trasferta di campionato. La seduta pomeridiana di giovedì 28 marzo riveste un importante valore di verifica delle condizioni fisico-atletiche in casa Atalanta, anche se sembrano scontato dall’inizio il trio difensivo formato da Scalvini, Djimsiti e Kolasinac, davanti a Carnesecchi, e la coppia mediana de Roon-Ederson. Anche il Napoli fa i conti con i reduci dagli impegni con le Nazionali, ma ha visto Osimhen allenarsi in gruppo, mentre attende il responso sull’infortunio all’inguine della coscia sinistra, patito da Kvaratskhelia con la Georgia. Intanto, il Napoli è pronto ad attuare una forma di protesta indossando la sua quinta maglia stagionale, su cui non sarà presente la classica patch “Keep racism out”, in segno di protesta per il caso Acerbi-Juan Jesus. 

Marco Carnesecchi in allenamento (foto d’archivio, credits: atalanta.it)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Europa League e Coppa Italia tutto è possibile

Fabrizio Carcano |
19 Aprile 2024
Davide vestito di nerazzurro sta battendo i giganti Golia delle metropoli del calcio internazionale. L’Atalanta vuole portare la provincia sul tron...

Atalanta in semifinale e Liverpool salva l'onore

Eugenio Sorrentino |
18 Aprile 2024
Al Gewiss Stadium, l’Atalanta ha riscritto la sua storia e aggiunto un nuovo, straordinario capitolo a quella del calcio italiano. Vola in semifina...

Gasperini la sconfitta più bella della sua carr...

Fabrizio Carcano |
18 Aprile 2024
“Abbiamo messo in campo tutti i valori dell’Atalanta, tutti i valori di Bergamo, a cominciare dalla maglia sudata. E tutte le nostre qualità. È bel...