Accademia dello Sport per la Solidarietà festeggia i suoi campioni

Redazione |

L’Accademia dello Sport per la Solidarietà ha laureato i nuovi campioni dei tornei che si sono svolti sui campi della Cittadella dello Sport di Bergamo. Il doppio maschile dedicato alla memoria di Achille e Cesare Bortolotti, giunto alla 30esima edizione, ha visto il successo di Luca Chiesa e Roberto Selini, che in finale hanno battuto 7-5 Oscar Magoni e Vittorio Calissi. La seconda edizione del torneo dedicato ai Ragazzi si è chiuso con la vittoria di Marco Lazzari, che in finale ha battuto Alessandro Bettinelli per 3-1. Negli individuali, la 15esima edizione del torneo dedicato alla memoria di Giacinto Facchetti ha visto trionfare per il quinto anno di fila Damiano Zenoni, che in finale ha battuto Leonardo Bombardieri 7-4. L’ottava edizione del torneo dedicato a Franco Morotti ha visto la vittoria di Gian Marco Rondi contro Roberto Paratico per 7-2.

Una delle più belle novità di questo torneo è stata la prima edizione dell’evento dedicato a Mirko Pedretti, che ha visto impegnati nel doppio misto un campione con un ragazzo in carrozzina (wheelchair). La finalissima è stata vinta da Paolo Cancelli e Ciro Bresciani, che hanno battuto 7-2 Giovanni Zeni e Fabio Gallo. Per la prima volta, l’Accademia ha organizzato un torneo open aperto a tutti: a vincere (6-4, 6-2) sono stati Luca Ippolito e Luca Chiesa davanti a Giorgio Galli e Marco Quinti.

Nel torneo di doppio misto Coppia Asc a vincere sono stati Alessandro Masera, presidente dell’associazione, e Marta Licini che hanno battuto Ciro Bresciani e Giovanna Sandrinelli 7-5. La prima edizione del torneo Röhrich di doppio maschile è andata alla coppia composta da Marcello Bassanelli e Fabio Malgaroli contro Angelo Meroni e Marco D’Intino per 7-6.

Il torneo Accademia dedicato ai classificati ha visto protagonisti Oscar Magoni e Luca Chiesa: a vincere è stato quest’ultimo per 7-2. Vittoria netta per la formazione Agassi, composta da Aldo Gislandi, Federica Airoldi, Michela Azzola, Pierpaolo Bonfirraro, Vittorio Calissi, Mattia Carrara, Jacopo Chiesa, Francesco Ferri, Alberto Moretti, Oscar Panseri, Massimo Parzani, Paolo Previtali, Stefano Rondi e Roberto Selini che ha nettamente battuto la formazione Lendl aggiudicandosi la Coppa Medionalum.

Damiano Zenoni, a destra, si è aggiudicato per il quinto anno consecutivo il torneo dedicato alla memoria di Giacinto Facchetti (credits: ufficio stampa Accademia dello sport per la solidarietà)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

L’emozione di assistere al trionfo di Liverpool

Fabio Gennari |
12 Aprile 2024
Unbelievable, incredibile. Quando Mario Pasalic ha segnato il gol dello 0-3, ho abbracciato Giacomino (Maier, veterano dei giornalisti sportivi, nd...

TIME|OUT sport festival a tu per tu con i campioni

Giulia Piazzalunga |
8 Aprile 2024
Dieci giorni con una serie di campioni dello sport che hanno lasciato il segno nelle rispettive discipline, rivelandosi esempi di vita. Atleti che ...

Matteo Berrettini, The Hammer sta tornando

Redazione |
6 Aprile 2024
Federico II Gonzaga, Duca di Mantova e Marchese del Monferrato, aveva scelto il ramarro come simbolo di resilienza. A suo tempo, si pensava che que...