Agnelli Tipiesse ritrova Porto Viro dei grandi ex

Redazione |

Tre partite e tre vittorie. L’Agnelli Tipiesse, preso lo scalpo di Cantù, Prata e Ravenna, ospita Porto Viro, lunedì 24 ottobre, alle 19.30 al PalaIntred, per il posticipo del quarto turno. I veneti di coach Matteo Battocchio, già affrontati e superati nel secondo evento del Trofeo Migliorini-Caironi, riportano a Bergamo quattro ex: Fefé Garnica, Alex Erati, Felice Sette e Marco Pierotti. I rossoblù, fin qui un solo parziale al passivo, vogliono invece allungare la serie utile per dare propulsione e continuità al loro cammino. Nelle prime uscite la profondità della panchina è stata una delle discriminanti. Come ha certificato l’ingresso di Tommaso Lavorato, centrale classe 2003, particolarmente efficace dalla linea dei nove metri.

“Non mi sarei mai aspettato di poter dare così presto un contributo alla squadra. Consapevole del mio ruolo, avevo approcciato la stagione come opportunità di allenamento, crescita e occasione incredibile per fare esperienza pur senza vedere troppo il campo. Invece in tutti i confronti, anche grazie ad un pizzico di fortuna, ho potuto fornire il mio piccolo contributo. Non potrei essere più felice e grato per aver potuto capitalizzare occasioni simili. I compagni ed il coach non mi mettono la minima pressione e ciò mi ha agevolato affinché i miei ingressi fossero proficui. Ma è semplicemente lo specchio di ciò che viviamo in settimana in allenamento: ci divertiamo, c’è una sana competizione e un costante sostegno reciproco”.

“Mercoledì è stata un’altra dimostrazione di quanto sappiamo essere un vero gruppo. Nelle gambe c’erano ancora le fatiche di un confronto tosto come quello con Prata, contro un avversario che sa mettere pressione su ogni pallone facendo leva in particolare sulla battuta. Poco più di 72 ore più tardi, invece, siamo stati bravissimi a ricaricare le pile sul piano psicofisico e a mettere sotto anche Ravenna. Una squadra formata da tanti giovani interessanti che, se affrontata non al 100%, si può rivelare estremamente pericolosa”. “Ora ci attende una Delta assai temibile, ancor più perché reduce da una netta vittoria nel derby”.

Il tecnico Gianluca Graziosi si affida al 6+1 con Jovanovic in regia, Padura Diaz opposto, Copelli con Cioffi (o Cargioli) al centro, capitan Cominetti e Mazzon in posto 4 e Toscani libero.

 Tommaso Lavorato, centrale classe 2003, arma in più per coach Graziosi (Ph: Giuliani)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

La cubana Montalvo nuovo martello rossoblù

Redazione |
21 Giugno 2024
La schiacciatrice cubana Ailama Cesé Montalvo è il nuovo innesto nel roster del Volley Bergamo 1991. Classe 2000, in arrivo da Firenze, s...

VBG91 giovani giocatrici tra Nazionale U22 e Tr...

Redazione |
19 Giugno 2024
Tre giovani giocatrici del Volley Bergamo 1991 saranno in campo a fine giugno con le selezioni nazionali e lombarda. Continua, infatti, l’estate az...

VBG91 ingaggia la palleggiatrice Roberta Carraro

Michele Ferruggia |
17 Giugno 2024
Roberta Carraro, palleggiatrice targata Imoco Conegliano, arriva a completare la cabina di regia del Volley Bergamo 1991. Veneta, classe 1998, ha i...