Agnelli Tipiesse si ripete e sbanca in Lucania

Redazione |

Due affermazioni consecutive in trasferta. Non accadeva da inizio torneo, ad ottobre. Agnelli Tipiesse pare proprio si sia ritrovata, vincendo pure con ilk Lagonegro. Il 3-1 maturato a Villa d’Agri, sudato come si poteva ampiamente immaginare vista anche la situazione in piena bagarre salvezza dei ragazzi di Lorizio, consente a Cominetti e compagni di appaiare Lagonegro (ko con Motta di Livenza) in quinta piazza. Tim Held ne mette 25, Padura Diaz 19 e si distinguono anche Cargioli e Copelli (11, 80% per il primo, 12, 59% per il secondo). Arrivano risultati e segnali convincenti con la cura Morato-Redaelli.

Nel primo periodo succede già di tutto: Bergamo sembra in constante controllo, ma sopra 18-21 qualcosa s’inceppa. Lagonegro ne approfitta e, con una serie di Wagner al servizio, piazza un 5-0 prontamente riassorbito da Padura Diaz a 23. L’aggancio è solamente l’inizio di un clamoroso valzer di palle set per i padroni di casa (otto) mentre Bergamo, nonostante 13 errori contro 9, trasforma alla terza chance con un muro di Cargioli. Sono invece due ace di fila di Padura Diaz, già buon protagonista in avvio con 6 palloni a terra e 56% con Held addirittura a 10 col 60%, a lanciare Bergamo al ritorno in campo (7-10). I padroni di casa provano a rientrare prima d’essere ricacciati indietro da un super Copelli (top scorer del periodo con 6 punti, 83%), punta di un attacco che sale dal 49 al 75% di efficacia. Poi Held spacca definitivamente il discorso con tre acuti uno dietro l’altro (il terzo è un block in tandem con il solito Copelli, 16-23). La Cave del Sole con l’acqua alla gola non subisce il colpo, anzi sfodera tutta la sua voglia di restare in partita. E Bergamo anziché piazzare il colpo del ko subisce. Fin dal 7-3 con ace di Panciocco poi sale il polacco Urbanowicz che diventa letale (14-9 18-12 e 22-13 per un totale di 6 punti, 75%) mentre l’Agnelli Tipiesse si perde per strada disunendosi totalmente. Cosi in chiusura Morato preferisce far rifiatare la sua diagonale (Jovanovic-Padura Diaz) per far riordinare le idee, cosa buona e giusta in previsione del prolungamento di una contesa nella quale Held continua ad applicare a dovere il concetto di costanza. Ma quando non si può sbagliare, i rossoblu tornano lucidi e precisi. A partire proprio dall’opposto italo-cubano che scalda subito il braccio. A fare la differenza però è un turno dai nove metri di capitan Cominetti che propizia il cambio di passo determinante sul 12-16. Held, Cargioli, Padura Diaz e Copelli, uno dietro l’altro, mantengono il margine ed i tre punti sono blindati.

Il roster e il team di Agnelli Tipiesse festeggiano il successo in terra lucana (credits: ufficio stampa Agnelli Tipiesse)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Fipav Bergamo ha assegnato i premi stagionali

Federico Errante |
14 Giugno 2024
Nel ricordo di Osvaldo Milesi e Vittorio Pagnoncelli, la Fipav Bergamo ha premiato i protagonisti della stagione 2023/2024. Al Teatro Nuovo di Trev...

ScanzoVolley senza impianto idoneo riparte dalla B

Redazione |
11 Giugno 2024
L‘U.S. Scanzorosciate Pallavolo ASD ha reso noto di avere definito e acquisito i diritti per partecipare al campionato di serie B 2024/2025. Nonost...

Senza impianto adeguato alla A3, Scanzo Volley ...

Michele Ferruggia |
8 Giugno 2024
In appena due settimane, dal 25 maggio, giorno della meritata vittoria ai playoff che ne hanno decretato la promozione in A3, alla dolorosa rinunci...