Al Quarenghi femminile le orobiche fermano la Juve

Redazione |

E’ finito con il risultato di 1-1 il match inaugurale del Quarenghi al femminile tra Juventus e la Rappresentativa della Delegazione di Bergamo. E’ accaduto che la squadra favorita addirittura alla vittoria finale, la Juventus, sia stata imbrigliata dalla verve e la tenacia delle giovani bergamasche che contro i favori del pronostico si sono portate in vantaggio, tenendo ancorate le bianconere ad un 1-1 che vale una vittoria.

In avvio sono le juventine a proporsi con maggiore insistenza in avanti; tuttavia, la retroguardia “locale” non si fa intimidire e le ripartenze in contropiede sono fulminee ma poco concrete. Al nono sale in cattedra Eva Gadiaga, portierone della Rappresentativa, bravissima a sventare un colpo di testa di Coppelli sul primo palo, spedendo in corner e salvando il risultato. Poco dopo la solita bianconera Coppelli imbecca in profondità Demuru, ma Gadiaga in uscita dice nuovamente no con un salvataggio prodigioso.

Al quarto d’ora il vantaggio delle bergamasche: dagli sviluppi di un corner dalla destra, Sossai in uscita manca il pallone, ne approfitta Aurora Vigo, bravissima di testa ad incornare in rete l’1-0, da vera rapinatrice dell’area di rigore. La Juventus continua a fare la partita e Gadiaga continua a dire no, allo scadere della prima frazione sviluppo di gioco sulla destra della Juventus, conclusione dal limite di Copelli ma il portiere bergamasco è ancora una volta insuperabile, e con uno splendido tuffo plastico devia in calcio d’angolo.

Nella ripresa la classica girandola di cambi spegne un po’ un match che la Juventus riesce comunque a rimettere in equilibrio, al sesto minuto infatti un errato disimpegno difensivo della Rappresentativa favorisce la famelica Bertoglio che supera Buila, subentrata a Gadiaga, e riporta il risultato in parità, 1-1.

Pochi sussulti nel finale, sono Bertoglio e Vigo a prendersi la scena, la prima innescando o finalizzando tutti gli attacchi bianconeri, la seconda impensierendo la retroguardia avversaria con corse continue in pressing e in attacco della profondità. Il pari è il giusto epilogo di una gara divertente, nella quale le bergamasche, selezionate ad hoc per la manifestazione, hanno giocato a testa altissima contro una compagine di ferro.

Una fase del match tra Juventus e la Rappresentativa della Delegazione di Bergamo (credits: ufficio stampa Coppa Quarenghi)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Accademia la solidarietà a colpi di racchetta

Redazione |
18 Maggio 2024
Giovedì 16 maggio, come da programma e in barba alla pioggia battente, si è aperta alla Cittadella dello Sport la 46esima edizione del torneo di te...

Il Quarenghi elegge Stromberg “Uomo di Sport 2024”

Federico Errante |
14 Maggio 2024
Glenn Stromberg è l'”Uomo di Sport 2024″ premiato dal Comitato Coppa Quarenghi. La sala dell’Hotel Bigio di San Pellegrino si è r...

La Città di Bergamo ha premiato i suoi atleti

Federica Sorrentino |
9 Maggio 2024
Festa dello sport al Comune di Bergamo, dove l’aula consiliare ha ospitato una seduta straordinaria, presieduta da Ferruccio Rota, presidente del c...