AlbinoLeffe con la testa al derby apre la porta al Renate

Fabio Garghentini |

Sconfitta interna per l’Albinoleffe nel match di Coppa Italia di Serie C contro il Renate. La squadra di Giovanni Lopez dopo essere andata in svantaggio al 41’ subisce il colpo finale a 10 minuti dalla fine con il gol di Procaccio. Rivoluzione nella formazione bluceleste con ben 11 cambi rispetto all’ultimo match giocato contro il Legnago Salus. In campo Pratelli a difendere la porta, Agostinelli, Zambelli e Milesi in difesa, Brentan, Muzio e Allieri in mezzo al campo, sulle due fasce Toccafondi e Munari mentre in attacco Carletti e Longo. Spazio ai giovani e tanti cambi in vista della prossima di campionato contro l’Atalanta U23. La prima azione pericolosa per i blucelesti è arrivata al minuto 17’; un’azione ben manovrata e portata avanti con un paio di scambi di prima intenzione conclusa dal tiro di Longo terminato largo. Da qui in poi tanto possesso palla per i padroni di casa che però non trovano varchi nella retroguardia ospite. Il Renate sembra lasciar giocare i seriani in attesa di ripartire e così accade al minuto 41’ con il gol del vantaggio. Sartore, uno dei migliori quest’oggi, va via sulla fascia e mette un cross preciso per la testa di Amadio che insacca così in rete, è 0 a 1 per il Renate. Gli ospiti dopo aver segnato prendono campo e creano altre due incursioni pericolose sempre con Sartore, veloce e bravo nel dribbling.

Il secondo tempo riprende con un cambio, mister Lopez toglie Brentan ed inserisce il veterano Genevier a dirigere in mezzo al campo. L’Albinoleffe parte bene e crea subito un’occasione niente male, Toccafondi incorna in area ma la palla sfila sul fondo. Poco dopo è il neoentrato Genevier a non sfruttare un bello scarico di Longo, il numero 7 calcia dal limite dell’area ma la palla finisce alta. Per una ventina di minuti il possesso palla è ancora quasi esclusivamente seriano, la squadra di casa vuole il pari ma dal 65’ in poi il ritmo cala ed è il Renate a farsi vivo. Prima Sorrentino poi Garetto vanno vicini alla rete che non tarda però ad arrivare, al minuto 82 è infatti Procaccio a segnare il gol del k.o. Il numero 10 nerazzurro calcia dove Pratelli non può arrivare e sigla così lo 0 a 2 per i suoi. L’ultima occasione offensiva è per l’Albinoleffe che però anche in questo caso non si dimostra abile a concretizzare, Carletti da dentro l’area decide di andare di piatto ma il tiro è debole ed il portiere dei brianzoli blocca così facilmente. Il match si conclude dopo 96’ minuti di gioco sul risultato di 0 a 2 e l’Albinoleffe con questa sconfitta viene eliminata dalla Coppa Italia di Serie C.  

ALBINOLEFFE vs RENATE 0-2

MARCATORI: 41’ Amadio, 82’ Procaccio 

ALBINOLEFFE (3-5-2): Pratelli 6; Agostinelli 6,5; Zambelli 6; Milesi 6; Brentan 6 (46’ Genevier 6); Allieri 6 (60’ Angeloni 6); Muzio 6 (89’ Piccoli s.v.); Toccafondi 5,5 (60’ Vinzioli 6); Munari 6 (75’ Bettoni 5,5); Longo 5,5; Carletti 5,5

RENATE (4-3-3): Ombra 6; Alcibiade 6; Nicolini 6,5; Auriletto 6 (61’ Mondonico 6); Amadio 6,5; Gasperi 6; Tremolada 6 (61’ Garetto 5,5); Ciarmoli 6 (78’ Ciurrarino s.v.); Sartore 7 (78’ Iacovo s.v.); Maletic 6 (65’ Sorrentino 6,5); Procaccio 6,5

ARBITRO: Sig. Totaro 6  

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

A Lipsia per l’Italia è la notte dei miracoli

Eugenio Sorrentino |
25 Giugno 2024
All’ultimo, disperato assalto alla barriera croata, l’Italia trova il gol del pareggio che vale il passaggio agli ottavi di Euro 2024. Una percussi...

Il rigenerato De Ketelaere riserva di lusso dei...

Fabio Gennari |
24 Giugno 2024
Ben 50 partite, 25 gol in cui ha messo lo zampino (14 reti e 11 assist) e una stagione che lo ha completamente rilanciato dopo i mesi bui al Milan....

Italia surclassata dalla Spagna che vince con u...

Eugenio Sorrentino |
20 Giugno 2024
Tutto avremmo immaginato, fuorché l’assenza di parate del portiere Unai Simon nel corso della partita che ha opposto gli azzurri agli iberici. La R...