AlbinoLeffe due innesti per due partenti nella finestra di gennaio

Fabio Garghentini |

L’Albinoleffe durante la campagna acquisti invernale ha deciso di non intervenire fortemente sul mercato, dimostrando fiducia nel proprio gruppo in seguito al buon campionato intrapreso fino ad ora. Due le partenze di gennaio. Il primo ad abbandonare il gruppo è stato Amedeo Poletti, seguito successivamente da Jacopo Gelli. I due acquisti blucelesti sono invece stati Riccardo Baroni, acquistato dal Modena F.C. 2018 e sotto contratto fino al 30 giugno 2024, e Filippo Ercolani arrivato a titolo temporaneo con diritto d’opzione dall’A.C. Trento 1921.

Riccardo è un difensore classe 1998, figlio dell’attuale allenatore dell’Hellas Verona, Marco Baroni. In carriera ha indossato le maglie di Lucchese, Virtus Entella, Siena, Frosinone, Modena e Pontedera, totalizzando 83 presenze e 3 gol tra Serie B, C e Coppa Italia. Ha inoltre vinto due campionati di serie C con Virtus Entella e Modena ed una supercoppa di serie C sempre con il Modena. Filippo Ercolani è invece un giovane esterno, classe 2003, cresciuto nei settori giovanili di Imolese, Bologna e Cittadella. Ha indossato le maglie di Ravenna e Corticella in serie D e per ultima quella del Trento in serie C. 

Il direttore sportivo bluceleste, Antonio Obbedio, ha dichiarato “Siamo intervenuti sul mercato per sistemare le defezioni dovute alla partenza di due giocatori, abbiamo così cercato un difensore centrale sinistro ed un esterno sinistro che possa giocare a 5. Si tratta di due buone alternative che possono inserirsi al meglio nel buon gruppo che si è creato.”

L’ex calciatore bluceleste Amedeo Poletti ha deciso di rivoluzionare la propria vita, abbandonando il mondo del calcio per trasferirsi all’estero e gestire al meglio le sue due attività imprenditoriali mentre Jacopo Gelli ha deciso invece di risolvere il proprio contratto per cercare più spazio altrove. Alla domanda sulla scelta importante intrapresa da Poletti, Antonio Obbedio ha dichiarato “Non mi ha sorpreso la decisione di Amedeo, è un ragazzo intelligente che aveva obiettivi in mente già prefissati. Questo dimostra anche che il calcio di serie C non è così dorato, non in tutti i casi porta ad una sicurezza economica stabile.” 

Per quanto riguarda il campionato il ds ha ribadito “L’obiettivo da raggiungere è la salvezza, non è mai semplice visto anche il campionato dell’anno scorso. Le squadre sotto di noi hanno fatto tanti nuovi innesti, il nostro gruppo deve proseguire sulla buona strada intrapresa.”

L’organico dell’AlbinoLeffe pressoché invariato con il solo arrivo di un difensore e un esterno (credits: ufficio stampa AlbinoLeffe)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

A 12 anni dal dramma di Morosini, malore in cam...

Federica Sorrentino |
14 Aprile 2024
“Il 14 aprile 2012, a Pescara, veniva tragicamente a mancare Piermario Morosini. Sono già passati dodici anni, eppure sembra ieri… Il tempo scorre ...

AlbinoLeffe con il Renate finisce a reti bianche

Fabio Garghentini |
13 Aprile 2024
Pareggio a reti bianche in casa per l’Albinoleffe contro il Renate. Partita molto combattuta tra le due squadre che hanno preferito non rischiare t...

AlbinoLeffe punito dalla Pro Vercelli in rimonta

Fabio Garghentini |
6 Aprile 2024
Si rompe la striscia di otto risultati utili consecutivi per l’Albinoleffe che esce sconfitta per 3 a 1 dalla trasferta contro la Pro Vercelli. Dop...