AlbinoLeffe esordio a reti bianche a Vicenza

Fabio Garghentini |

Pareggio senza reti al Romeo Menti dove una buona Albinoleffe ferma il Vicenza, una delle candidate al salto di categoria. Zero a zero il risultato finale dopo novanta minuti molto fisici e con poche occasioni pericolose da entrambe le parti. Seriani in campo con il 3-5-2, con Marietta tra i pali, in difesa capitan Borghini, Marchetti ed il neoacquisto Gatti, a centrocampo l’ex della gara Francesco Giorno insieme a Piccoli, Doumbia, Gusu e Saltarelli mentre in attacco Zoma e Longo. La squadra veneta allenata dall’ex Reggiana Aimo Diana in campo con lo stesso modulo, 3-5-2 per i padroni di casa con in attacco Rolfini e Ferrari, capocannoniere del campionato di Serie C girone A la passata stagione. Dopo un inizio convincente del Vicenza è l’Albinoleffe a rendersi subito pericolosa con Zoma che al quarto minuto si invola in mezzo a due avversari ed entrato in area prova a concludere con il destro, tiro fermato però dall’estremo difensore biancorosso Confente. L’occasione più pericolosa per i vicentini si presenta al minuto 8 con Rolfini che una volta entrato in area ci prova con il mancino ma viene fermato da Marietta, bravo a respingere con i piedi. Primo tempo molto attento della squadra seriana che subisce poco e prova ad infastidire la squadra avversaria in ripartenza cercando di sfruttare in particolare la velocità del classe 2003 Mohamed Ali Zoma. Ancora una volta al minuto 37 è il talento di Zanica che cerca di lanciarsi in profondità ma viene anticipato dal portiere biancorosso che al limite dell’area spazza via il pallone, allontanando così ogni pericolo. Prima frazione di gioco che termina sullo 0 a 0, padroni di casa che faticano a trovare sbocchi offensivi anche grazie al merito degli ospiti, ben organizzati e ben messi in campo dal grande ex della gara, mister Giovanni Lopez. Ex capitano biancorosso e beniamino dei tifosi vicentini che a lui hanno dedicato un bello striscione “Le bandiere non tramontano mai! Bentornato capitano!”. Romeo Menti caldissimo per la prima di campionato e pubblico presente che ha toccato le 8000 presenze. 

E’ l’Albinoleffe a rendersi pericolosa ad inizio secondo tempo, al minuto 48’ è Zoma ad entrare in area di rigore con un tiro però ben respinto da Confente, pallone tra i piedi di Giorno che rimette la palla in mezzo ma Longo non arriva. Al 55’ il Vicenza attacca con insistenza, vi è un batti ribatti all’interno dell’area seriana con la palla che viene però spazzata via bene dopo il tentativo di tiro di Ferrari. 

Bergamaschi ad un passo dal vantaggio al minuto 66, punizione dalla lunga distanza con Giorno che colpisce in pieno l’incrocio dei pali. Aimo Diana si affida ai cambi al minuto 72’ per cercare di dare una scossa alla sua squadra e centrare il successo alla prima davanti ai propri tifosi. Escono Costa e Ferrari ed entrano Rossi e Della Morte. È proprio il neoentrato a rendersi pericoloso pochi minuti più tardi, dal limite dell’area ci prova con il mancino ma palla che termina sopra la traversa. Al minuto 81 anche mister Lopez decide di operare dei cambi, fuori Zoma per Arrighini e dentro Brentan al posto di Giorno; anche i cambi del tecnico romano non svoltano il match che è sempre molto equilibrato e giocato con tanta intensità da entrambe le squadre. Ultimi 10 minuti dove i seriani difendono con attenzione e match che termina così con il risultato di 0 a 0. Buona prova degli ospiti che fermano una delle squadre più attrezzate del campionato fornendo un’ottima prestazione, risultato che rispecchia l’andamento del match e pareggio più che giusto. 

“Sono soddisfatto, abbiamo ottenuto un ottimo pareggio, ampiamente meritato – ha commentato mister Lopez – I miei ragazzi sono stati bravi a interpretare una gara non facile. Abbiamo superato un buon esame”.

L.R. Vicenza Albinoleffe 0-0

L.R. Vicenza:  Confente 6,5; Ierardi 6,5; Golemic 6,5; Laezza 6; De Col 6,5; Ronaldo 6 (82’ Jimenez sv); Cavion 6; Proia 6 (Greco 6,5); Costa 5,5 (72’ Rossi 6); Rolfini 6 (57’ Pellegrini 6); Ferrari 5,5 (Della Morte 6)

Albinoleffe:  Marietta 6,5; Marchetti 6,5; Borghini 6,5; Gatti 6; Gusu 6; Doumbia 6,5; Giorno 6 (82’ Brentan sv); Piccoli 6 (62’ Genevier 5,5); Saltarelli 6,5 (90’ Munari sv); Zoma 6,5 (82’ Arrighini sv); Longo 5,5 (63’ Carletti 5,5)

Arbitro: Zanotti 5,5

La squadra bluceleste è tornata con un punto dal Romeo Menti (credits: ufficio stampa AlbinoLeffe)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

AlbinoLeffe solo 1 punto per la salvezza matema...

Fabio Garghentini |
20 Aprile 2024
Finisce per 1 a 1 il match tra Pergolettese e Albinoleffe, con il gol del pareggio da parte dei padroni di casa arrivato al 91’ minuto di gioco. Un...

Gli applausi di Klopp alla curva Pisani come un...

Fabio Gennari |
19 Aprile 2024
C’è un posto, intimo, dove i sogni diventano sempre realtà. Dove nessuno ha paura di dirsi “posso farcela”, dove non c’è sc...

A 12 anni dal dramma di Morosini, malore in cam...

Federica Sorrentino |
14 Aprile 2024
“Il 14 aprile 2012, a Pescara, veniva tragicamente a mancare Piermario Morosini. Sono già passati dodici anni, eppure sembra ieri… Il tempo scorre ...