AlbinoLeffe espugna il suo stadium

Simone Fornoni |

Lo Stadium di Zanica come amico e alleato, a una vita intera dal precedente bottino pieno in campionato, il 19 settembre scorso sul Mantova, quando Gorgonzola era casa. Si vince sulle ali dei quinti, il sinistro e il destro, Poletti e Gusu, rispettivamente su cross di Gelli (Francesco) ciancicato da Battistini e del precedente riprendendo la palla dal contrasto Cori-Enrici per controllo e insaccata di mancino. Alla settima fetta, la polenta della cucina tutta nuova e sopratutto di proprietà viene finalmente digerita a dovere dall’AlbinoLeffe, che fa due bocconi d’un Lecco capace soltanto di un tiro deviato del figlio d’arte Simone Ganz e una stoccata fuori mira dalla lunga dell’altra punta Petrovic prima di dimezzare illusoriamente il punteggio con la punizione del bergamasco Morosini (82′) provocata dall’aggancio a Nepi del pur ottimo Riva, apripista (6′) in triangolazione col centravanti della primissima chance bergamasca col piede debole da fuori.

La mezzala-assistman del rompighiaccio una volta per tempo, ancora Poletti e Cori nel secondo, rischiando solo con due gol di vantaggio su Nepi lanciato da Celjak a tu per tu con Pagno: i minuti 25 e 49 dicono bene alla squadra di Michele Marcolini, capace di motivare i suoi a dovere a meno 5 dal gong. La quota 40 appena raggiunta profuma di decimo posto comunque da corroborare e di playoff, buon segnale soprattutto perché si era alla terza di fila senza il bomber Manconi. Per il resto, solita prestazione volitiva e attestata su buoni livelli, col rodatissimo 3-5-2 ad avere la meglio sullo schema più classico a fasce blindate, corretto soltanto in corsa dall’ex atalantino Luciano De Paola. Da qui all’ultima giornata di regular season, la Bluceleste ha fermate da non sottovalutare lungo il binario dell’obiettivo minimo. Per approdare alla stazione della post season, dal prossimo weekend, la Pro Sesto, il Piacenza al “Garilli” che occupa la posizione immediatamente sopra, la Virtus Verona, il Legnago e il Trento.

Primo successo dei blucelesti all’AlbinoLeffe Stadium (credits: ufficio stampa AlbinoLeffe)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

A Lipsia per l’Italia è la notte dei miracoli

Eugenio Sorrentino |
25 Giugno 2024
All’ultimo, disperato assalto alla barriera croata, l’Italia trova il gol del pareggio che vale il passaggio agli ottavi di Euro 2024. Una percussi...

Il rigenerato De Ketelaere riserva di lusso dei...

Fabio Gennari |
24 Giugno 2024
Ben 50 partite, 25 gol in cui ha messo lo zampino (14 reti e 11 assist) e una stagione che lo ha completamente rilanciato dopo i mesi bui al Milan....

Italia surclassata dalla Spagna che vince con u...

Eugenio Sorrentino |
20 Giugno 2024
Tutto avremmo immaginato, fuorché l’assenza di parate del portiere Unai Simon nel corso della partita che ha opposto gli azzurri agli iberici. La R...