AlbinoLeffe precampionato in attesa del mercato

Simone Fornoni |

Il programma c’è già, nero su bianco, sparring partner compresi che poi in almeno un caso sono avversari di categoria. L’attesa, in casa AlbinoLeffe, più che per il raduno di lunedì 18 luglio e la preparazione a suon di due sessioni giornaliere (9.30 e 17.30) nell’ampia e rinnovata sede di Zanica, è per gli innesti di un mercato ancora da cominciare. Perché servono contromosse, reparto per reparto, agli addii peraltro annunciati di Rossi-Savini in porta, Riva sul centrosinistra difensivo, Nichetti in mediana, gli esterni sinistri Michelotti-Petrungaro (il difensivo e l’offensivo) e, infine, un tris di punte come Galeandro, Ravasio e Martignago.

Lavoro più complicato per il direttore sportivo Aladino Valoti, all’anno II dal gran rientro, che per un allenatore abituato a lavorare coi giovani del vivaio del calibro di Beppe Biava, promosso dalla Primavera cui ha regalato il salto dalla terza alla seconda categoria nazionale. Il guantato Facchetti, centrocampisti come Concas e il fantasioso Muzio oltre al muscolare Doumbia da accelerazioni perdifiato e il golden boy Momo Zoma non sono certo novità per il tecnico di Cenate Sotto, che li ha cresciuti e poi gradatamente prestati all’esonerato Michele Marcolini insieme ad Angeloni e De Felice. Il nerbo anti-Covid e anti-infortuni nel pieno della scorsa stagione, col rammarico di aver perso continuità a discapito dei playoff assolutamente alla portata, senza aver rischiato fino alla fine tutta quella balda pattuglia di prodotti fatti in casa pur di garantire il referto agli scafati del gruppo. Che ci sono ancora, si badi bene, dal bomber Manconi ai due Gelli (Jacopo e Francesco) passando per l’eterno capitano Carmine Giorgione.

Via, dunque, ai test medico-fisico-atletici dettati dai protocolli federali per lo start del 19 al Campus, in preparazione sia agli innesti che dovranno giocoforza essere pescati dal grande acquario della sessione estiva sia alle prime prove di un torrido precampionato. Sabato 30 si va a Ospitaletto (ore 19) per una sfida d’Eccellenza, quindi l’ospitata alla Caronnese mercoledì 3 agosto (18.30) in luogo da definire, il compagno di serie C Piacenza da affrontare a Lugagnano sabato 6 alle 17.30 e il Villa Valle (serie D) avversario a Torre Boldone sabato 13 (ore 18). Per adesso, aggregati del vivaio a parte, si lavora con Facchetti e Pagno in porta; dietro Borghini, Jacopo Gelli, Marchetti, Miculi, Milesi, Ntube e Saltarelli; Gusu e Tomaselli unici pendolini attualmente a disposizione; centrocampo col veterano Genevier (molto in forse), Concas, Doumbia, Francesco Gelli, Giorgione, Muzio, Piccoli e un Poletti teoricamente riciclabile in corsia; punte spuntate con Manconi, Cori che è il solo centrattacco e la freccia d’ebano Zoma. Che la lampada di Aladino sia con la Bluceleste.

Mister Beppe Biava con il suo vice Raul Bertarelli (credits: ufficio stampa AlbinoLeffe)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

A 12 anni dal dramma di Morosini, malore in cam...

Federica Sorrentino |
14 Aprile 2024
“Il 14 aprile 2012, a Pescara, veniva tragicamente a mancare Piermario Morosini. Sono già passati dodici anni, eppure sembra ieri… Il tempo scorre ...

AlbinoLeffe con il Renate finisce a reti bianche

Fabio Garghentini |
13 Aprile 2024
Pareggio a reti bianche in casa per l’Albinoleffe contro il Renate. Partita molto combattuta tra le due squadre che hanno preferito non rischiare t...

AlbinoLeffe punito dalla Pro Vercelli in rimonta

Fabio Garghentini |
6 Aprile 2024
Si rompe la striscia di otto risultati utili consecutivi per l’Albinoleffe che esce sconfitta per 3 a 1 dalla trasferta contro la Pro Vercelli. Dop...