AlbinoLeffe quarta sconfitta in sei gare

Fabio Garghentini |

Sconfitta casalinga per l’Albinoleffe che, artefice di una deludente prestazione, dopo un gol subito nel primo tempo non è riuscita a rimontare, perdendo così di fronte ai propri tifosi per 0 a 1 contro il Legnago Salus. Una battuta d’arresto pesante arrivata contro una compagine che non ha dimostrato la propria superiorità tecnica in campo, ma che grazie ad una grande intensità ed alla giusta grinta è riuscita a vincere l’incontro. Dopo un primo tempo molto spezzettato ed il gol subito su un’ingenuità difensiva, i seriani hanno attaccato con insistenza senza però riuscire a pareggiare il match. 

La squadra di mister Lopez è scesa in campo con il consueto 3-5-2 con Marietta tra i pali, Marchetti, Gatti e Borghini in difesa, a centrocampo Genevier, Doumbia, Zanini, Piccoli e Gusu ed in attacco Arrighini e Zoma. Nei primi minuti la gara è sembrata molto equilibrata, con le due squadre brave a contenersi a vicenda. La partita è poi cambiata al 25’ quando il Legnago è riuscito a portarsi in vantaggio; un rinvio errato di Borghini ha consegnato la palla a Rocco che saltato poi Marietta ha messo in rete. Subìto il colpo, i seriani non sono riusciti ad invertire la rotta concedendo altre due incursioni pericolose nei minuti successivi. Nella prima frazione di gioco la squadra di casa è apparsa disorganizzata e disorientata, molti errori tecnici sia in zona offensiva che in zona difensiva hanno permesso così agli ospiti di gestire il vantaggio con tranquillità.

Nel secondo tempo l’Albinoleffe è scesa in campo con l’obiettivo di ribaltare il risultato e lo ha dimostrato subito dopo pochi minuti con un tiro pericoloso di Zanini. L’occasione più grande si è presentata sui piedi di Longo al 67’, da terra, da posizione ravvicinata, l’attaccante bluceleste non è riuscito a centrare lo specchio con la sfera che è uscita di un soffio. Pochi minuti più tardi Borghini si è ritrovato libero in area ma anche lui non è riuscito a sfruttare una grandissima occasione con la palla che è uscita anche in questo caso di pochissimo. Nonostante la spinta seriana il risultato rimane invariato, l’Albinoleffe infatti attacca in modo frenetico ma non organizzato ed i nervi si surriscaldano; mister Lopez decisamente scontento per l’andamento del match e per qualche decisione arbitrale viene così espulso al minuto 85’, rimediando la seconda ammonizione. La gara termina così dopo ben 6 minuti di recupero per 0 a 1, l’Albinoleffe rimedia la quarta sconfitta in sei gare mentre il Legnago Salus sale momentaneamente al sesto posto in classifica. 

Il direttore sportivo seriano Obbedio si è così espresso a fine gara: “Abbiamo fornito una prestazione inadeguata. La differenza l’hanno fatta la cattiveria e l’atteggiamento. Non abbiamo scusanti, i giocatori devono assolutamente dare di più.”

ALBINOLEFFE vs LEGNAGO SALUS  0-1

MARCATORI: 25’ Rocco 

ALBINOLEFFE (3-5-2): Marietta 5,5; Borghini 5; Gatti 6; Marchetti 5,5; Genevier 5,5 (61’ Longo 6); Doumbia 5,5; Piccoli 5 (76’ Muzio 6); Gusu 6; Zanini 6; Zoma 6; Arrighini 5,5 (81’ Carletti s.v.)

LEGNAGO SALUS (3-4-1-2): Fortin 6; Zanandrea 6,5 (83’ Noce s.v.); Martic 6; Pelagatti 6; Viero 6; Diaby 6 (65’ Casarotti 6); Mazzali 6 (71’ Ruggeri 6); Muteba 5,5; Van Ransbeeck 6; Rocco 6,5 (84’ Svidercoschi s.v.); Giani 6 (71’ Buric 6)

ARBITRO: Sig. Colaninno 5,5

Ancora una sconfitta casalinga per la squadra bluceleste (credits: ufficio stampa AlbinoLeffe)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

All’Europeo 2 o forse 3 atalantini in azzurro

Redazione |
15 Maggio 2024
A Euro 2020, disputato un anno dopo a causa della pandemia e vinto dalla Nazionale guidata da Roberto Mancini, furono due gli atalantini a vestire ...

L’incontro con Mattarella alla vigilia della fi...

Redazione |
14 Maggio 2024
Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto al Quirinale i calciatori, i dirigenti e gli staff tecnici di Atalanta e Juventus, s...

Gasperini e Papu Gomez pace fatta sotto il segn...

Federica Sorrentino |
14 Maggio 2024
Gian Piero Gasperini e Alejandro “Papu” Gomez hanno fatto pace, a tre anni e mezzo di distanza dai contrasti che sfociarono nella parte...