AlbinoLeffe riparte piegando il Mantova capolista

Fabio Garghentini |

Impresa dei blucelesti di Lopez che hanno sconfitto per 2 a 1 il Mantova, capolista del campionato, allenato dall’ex Davide Possanzini. Primo tempo molto equilibrato all’Albinoleffe Stadium, dove la squadra di casa ha messo in difficoltà la capolista in più occasioni. La prima è arrivata al 14’ con il tiro di Brentan dal limite dell’area uscito di un soffio. Due minuti più tardi è stato il Mantova ad andare ad un passo dal vantaggio con un colpo di testa di Mensah finito sul palo e poi tra le braccia di Marietta. Il Mantova con un buon palleggio ha mantenuto per diversi minuti il possesso del pallone ma al 28’ i seriani hanno dimostrato di poter pungere in contropiede, Longo lanciato in profondità ha saltato il diretto avversario ma è stato prontamente fermato da una grande parata di Festa.

Nel secondo tempo è il Mantova ad esser partito forte, dopo soli tre minuti dall’inizio della ripresa è stato Galuppini a costringere Marietta all’intervento. Al 53’ l’Albinoleffe ha segnato il gol del vantaggio, dalla distanza ha calciato Zoma che è riuscito a sorprendere il portiere ospite. Da qui in poi molto Mantova che ha reagito subito allo svantaggio subito attaccando a pieno organico. Un grande intervento di Marietta ed una traversa hanno fermato gli ospiti che si sono fatti trovare scoperti in difesa. Milesi recuperato il pallone ha lanciato in profondità Longo che ha così siglato il gol del 2 a 0. All’ 81 il Mantova ha riaperto la gara con il gol di Galuppini ed ha cercato a pieni sforzi il pari che non è però arrivato grazie all’attenta fase difensiva svolta dai padroni di casa. 

ALBINOLEFFE vs MANTOVA 2-1

MARCATORI: Zoma 53’; Longo 73’; Galuppini 81’

ALBINOLEFFE (3-5-2): Marietta 6; Milesi 6; Gatti 6; Borghini 6; Zanini s.v. (25’ Agostinelli 6  76’ Allieri 6); Piccoli 6 (86’ Baroni s.v.); Brentan 6; Doumbia 6,5; Munari 6; Longo 7; Zoma 7 (86’ Arrighini s.v.)  A disposizione: Pratelli; Moleri; Marchetti; Toccafondi; Angeloni; Muzio; Saltarelli; Ercolani   Allenatore: Giovanni Lopez 

MANTOVA (4-3-3): Festa 5,5; Redolfi 5,5; Cavalli 6 (58’ De Maio 6); Celesia 6 (79’ Fiori 6); Maggioni 6; Trimboli 6 (79’ Debenedetti s.v.); Burrai 5,5; Bragantini 5,5; Giacomelli 5,5 (58’ Bombagi 6); Mensah 5,5 (68’ Monachello 6); Galuppini 6,5   A disposizione: Sonzogni; Bani; Wieser; Fedel; Napoli; Panizzi; Argint; Muroni   Allenatore: Davide Possanzini 

Longo ha segnato il gol del raddoppio bluceleste prima della mezz’ora della ripresa (credits: ufficio stampa AlbinoLeffe)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

A Lipsia per l’Italia è la notte dei miracoli

Eugenio Sorrentino |
25 Giugno 2024
All’ultimo, disperato assalto alla barriera croata, l’Italia trova il gol del pareggio che vale il passaggio agli ottavi di Euro 2024. Una percussi...

Il rigenerato De Ketelaere riserva di lusso dei...

Fabio Gennari |
24 Giugno 2024
Ben 50 partite, 25 gol in cui ha messo lo zampino (14 reti e 11 assist) e una stagione che lo ha completamente rilanciato dopo i mesi bui al Milan....

Italia surclassata dalla Spagna che vince con u...

Eugenio Sorrentino |
20 Giugno 2024
Tutto avremmo immaginato, fuorché l’assenza di parate del portiere Unai Simon nel corso della partita che ha opposto gli azzurri agli iberici. La R...