AlbinoLeffe sommerso da manita ad Arzignano

Michela Corvetto |

L’AlbinoLeffe tocca il punto di basso della sua stagione finendo sepolto da cinque reti in territorio vicentino. La squadra bluceleste, colpita a freddo sul campo dall’Arzignano che è andato a segno dopo appena sei minuti di gioco con un tiro a giro dal limite dell’area finito all’incrocio dei pali, ha tentato la reazione con la coppia offensiva formata da Rosso e Manconi. Quest’ultimo ci ha provato due volte senza fortuna nella prima mezz’ora. Poi è arrivato il raddoppio dei padroni di casa, complice un disimpegno errato della retroguardia seriana, con Offredi superato da un preciso rasoterra al 33’. Quattro minuti dopo l’AlbinoLeffe ha accorciato riaprendo la partita, grazie a Frosinini che ha raccolto un cross di Zoma e insaccato di testa sul secondo palo. Prima del riposo, però, Arzignano ha ristabilito le distanze con una veloce discesa sulla destra con retropassaggio per l’occorrente Lunghi, autore del gol in apertura, che non ha lasciato scampo a Offredi. L’ingresso di Cocco a inizio ripresa ha dato l’impressione di rendere più pericoloso l’AlbinoLeffe, che invece ha capitolato ancora dopo dieci minuti, ancora una volta per un errore difensivo. Da un controllo sbagliato di Milesi, la palla è finita sui piedi di Grandolfo che ha potuto tranquillamente gonfiare la rete. I vicentini hanno ben contenuto ì tentativi della squadra di Biava, che ci ha provato con orgoglio andando anche vicino al bersaglio. Ma Arzignano non si è accontentato e al 92’ è tornato a infierire chiudendo con la manita che rende amara la trasferta veneta dell’AlbinoLeffe.

Zoma in azione sul campo di Arzignano (credits: ufficio stampa AlbinoLeffe)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

A Lipsia per l’Italia è la notte dei miracoli

Eugenio Sorrentino |
25 Giugno 2024
All’ultimo, disperato assalto alla barriera croata, l’Italia trova il gol del pareggio che vale il passaggio agli ottavi di Euro 2024. Una percussi...

Il rigenerato De Ketelaere riserva di lusso dei...

Fabio Gennari |
24 Giugno 2024
Ben 50 partite, 25 gol in cui ha messo lo zampino (14 reti e 11 assist) e una stagione che lo ha completamente rilanciato dopo i mesi bui al Milan....

Italia surclassata dalla Spagna che vince con u...

Eugenio Sorrentino |
20 Giugno 2024
Tutto avremmo immaginato, fuorché l’assenza di parate del portiere Unai Simon nel corso della partita che ha opposto gli azzurri agli iberici. La R...