AlbinoLeffe trasferta corsara a Trento

Fabio Garghentini |

Bella vittoria e grande prestazione per l’Albinoleffe che ha battuto fuori casa il Trento con il risultato di 1 a 2. Decisamente ripagate le scelte di mister Lopez che ha apportato grandi cambiamenti all’undici titolare per il match odierno. Tra le novità il classe 2004 Agostinelli alla prima da titolare in campionato, Munari in mezzo al campo, Milesi in difesa e Muzio schierato come punta al fianco del titolarissimo Zoma. 

I seriani sono partiti subito aggressivi mettendo sin dai primi minuti in difficoltà una squadra ben organizzata ed insidiosa come il Trento, capace nell’ultima partita di battere lontano dalle proprie mura il Mantova, capolista del girone. Dopo diversi cross insidiosi i bergamaschi sono andati in vantaggio al 37’ con il gol di testa di capitan Borghini, bravo e pronto a ribattere dopo la traversa colpita. Il capitano bluceleste e quello trentino hanno indossato una fascia rossa, dedicata alla lotta contro la violenza sulle donne per celebrare la ricorrenza del 25 Novembre. È stato Borghini a rendersi ancora super protagonista al 44’ con un salvataggio fondamentale per evitare il gol del pareggio di Petkovic. 

Dopo un buon primo tempo l’Albinoleffe è ripartita ancora forte spaventando nuovamente i padroni di casa. I titolari scelti da mister Lopez hanno garantito alla squadra rapidità ed imprevedibilità, Muzio e Zoma infatti in attacco non hanno dato riferimenti ai difensori avversari che hanno faticato notevolmente a contenerli. É proprio da uno scambio tra i due giovani blucelesti che è arrivato il gol del raddoppio siglato da Muzio al 51.’

Il Trento dal 60’ in poi ha alzato il proprio baricentro arrivando così al gol del 1 a 2 al 76’ minuto con una bella conclusione da parte di Petkovic. I padroni di casa sostenuti dal proprio pubblico hanno tentato il forcing finale nei minuti successivi ma gli ospiti sono stati bravi a chiudere gli spazi ed a ripartire in contropiede arrivando vicinissimi al gol al 86’ ancora con Borghini. Il match si è quindi concluso per 1 a 2, l’ Albinoleffe con una grande prestazione di squadra è riuscita ad ottenere un’importante vittoria in trasferta dopo due ko consecutivi, mentre il Trento dopo la bella vittoria di settimana scorsa si è dovuto arrendere di fronte ai propri tifosi. 

TRENTO vs ALBINOLEFFE 1-2

MARCATORI: 37’ Borghini, 51’ Muzio, 76’ Petkovic

TRENTO (4-3-3):  Russo 5,5; Galazzini 6; Ferri 5,5 (Vitturini 6); Garcia Tena 5 (Barison 5,5); Vaglica 6 (Obaretin 5); Attys 6; Suciu 5,5 (Brevi 5,5); Di Cosmo 5,5; Pasquato 6 (Anastasia 5,5); Terrani 5,5; Petkovic 6,5. A disposizione: Pozzer, Di Giorgio, Ercolani, Ruffato, Del Piero. Allenatore: Bruno Tedino 

ALBINOLEFFE (5-3-2):  Marietta 6; Borghini 7,5; Marchetti 6; Milesi 6; Agostinelli 6,5; Zanini 6; Munari 6 (Poletti 6); Piccoli 6 (Gatti s.v.); Gusu 6; Muzio 7 (Arrighini 5,5); Zoma 7. A disposizione: Pratelli, Moleri, Gelli, Genevier, Toccafondi, Allieri, Vinzioli, Longo. Allenatore: Giovanni Lopez 

I blucelestu hanno colto un’importante successo contro sul campo della squadra che aveva battuto la capolista Mantova (credits: ufficio stampa AlbinoLeffe)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

All’Europeo 2 o forse 3 atalantini in azzurro

Redazione |
15 Maggio 2024
A Euro 2020, disputato un anno dopo a causa della pandemia e vinto dalla Nazionale guidata da Roberto Mancini, furono due gli atalantini a vestire ...

L’incontro con Mattarella alla vigilia della fi...

Redazione |
14 Maggio 2024
Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto al Quirinale i calciatori, i dirigenti e gli staff tecnici di Atalanta e Juventus, s...

Gasperini e Papu Gomez pace fatta sotto il segn...

Federica Sorrentino |
14 Maggio 2024
Gian Piero Gasperini e Alejandro “Papu” Gomez hanno fatto pace, a tre anni e mezzo di distanza dai contrasti che sfociarono nella parte...