All’IceLab i centri elite del pattinaggio di figura

Alessia Pezzotta |

Il palaghiaccio Icelab di Bergamo, dove a fare gli onori di casa è stata la presidente Federica Pesenti, ha ospitato la prima delle due giornate di lavoro del workshop dedicato ai sei Centri di Eccellenza Mondiali ISU del pattinaggio di figura. I rappresentanti del Detroit Skating Club (USA), dell’Eissportzentrum di Oberstdorf (Germania), dell’Ice Jar Comprehensive Training Center di Pechino (Cina), dello IWIS International Training Center di Bangkok (Thailandia) e dello Skating School of Switzerland di Champéry (Svizzera) sono stati ospiti di Icelab – unico impianto tricolore a far parte di questa ristretta élite e confermato per l’intero prossimo ciclo olimpico – in quella che è stata la prima riunione in presenza dei sei centri internazionali. Una riunione utile a pianificare e delineare nuove forme di sviluppo e cooperazione nel corso del quadriennio che conduce a Milano-Cortina 2026.

Una giornata che si è arricchita anche di un importante momento istituzionale a cui hanno preso parte, oltre al Vice Presidente della International Skating Union, Benoît Lavoie, e al Chief of ISU Development Commission, Gemser Jildou, anche il Presidente CONI, Giovanni Malagò, il Presidente FISG, Andrea Gios, l’Assessore allo Sport di Bergamo, Loredana Poli, e il Presidente di CONI Lombardia, Marco Riva.

Presenti all’appuntamento, tra gli altri, anche il Consigliere federale e Direttore Tecnico delle Nazionali di figura Paolo Pizzocari, il membro del Consiglio dell’ISU, Sergio Anesi, e Fabio Bianchetti, a capo della Commissione Tecnica ISU dell’Artistico.

Al palazzetto di Bergamo anche una nutritissima rappresentanti di atleti: dalle coppie della danza Charlene Guignard e Marco Fabbri, e Michael Chrastecky e Carolina Portesi Peroni alle coppie di artistico formate da Rebecca Ghilardi e Filippo Ambrosini, Sara Conti e Niccolò Macii, Lucrezia Beccari e Matteo Guarise passando poi per Matteo Rizzo, Gabriele Frangipani, Nikolaj Memola, Lara Naki Gutmann, Elena Agostinelli e Anna Pezzetta. Ospite d’eccezione anche Arianna Fontana – la plurimedagliata campionessa olimpica dello short track, tesserata per l’Icelab.

Se il Chief of ISU Development Commission, Jildou Gemser, ha definito Bergamo il primo centro d’eccellenza in Italia e una top training center facility in vista delle Olimpiadi, il Presidente CONI Malagò, si è detto certo che IceLab, un’eccellenza nello sport e nella solidarietà, sarà oggetto di pressanti richieste delle delegazioni straniere nell’avvicinamento alle Olimpiadi del 2026, mentre il Presidente FISG Andrea Gios ha sottolineato che strutture come IceLab aiutano ad allenarsi ed esprimersi raggiungendo i propri sogni.

L’intervento del presidente del CONI, Giovanni Malagò (Ph: Rotasperti/credits: fisg.it)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Pallanuoto BG corsara a Milano abbandona la bas...

Luciano Locatelli |
20 Aprile 2024
Secondo successo consecutivo in trasferta per la Pallanuoto Bergamo, che s’impone in casa del Cus Geas Milano per 9-11 nel campionato di serie B di...

La spada di Jacopo Rizzi sul tetto del mondo

Giulia Piazzalunga |
18 Aprile 2024
Ai Campionati del Mondo Cadetti e Giovani di Riyadh 2024, l’Italia della spada maschile ha trionfato nella prova a squadre Under 20. Il bergamasco ...

Stefano Belotti oro tris agli Assoluti Open di ...

Michele Ferruggia |
14 Aprile 2024
Si chiudono con la tripletta personale di Stefano Belotti gli Assoluti Open UnipolSai di tuffi alla Monumentale di Torino. Il ventenne bergamasco v...