Arcene Tamburello fa sua la Supercoppa di A

Luciano Locatelli |

Dopo la delusione di domenica 25 settembre, con lo scudetto sfumato all’ultima giornata, l’Arcene conquista la Supercoppa di tamburello open in serie A, un traguardo prestigioso che bissa la vittoria della coppa Italia ottenuta dalla squadra biancoazzura nel mese di agosto. Una vittoria ai danni proprio di quel Sommacampagna che sul filo di lana ha strappato lo scudetto ai bergamaschi. Molto buona la prova di Lorenzo Bertagna e compagni che hanno riscattato la delusione della scorsa settimana e terminano con un successo una stagione ricca di soddisfazioni.

Sul campo di San Paolo d’Argon, si è assistito ad una partita dai due volti, con un primo set combattuto ed un secondo netto appannaggio dei bergamaschi. Nel primo gli arcenesi dopo aver vinto i due giochi iniziali ed essersi portati sul 2-0, hanno subito la rimonta del Sommacampagna che è passata a condurre per 4-2. A questo punto i ragazzi di Mogliotti-Locatelli si sono rimboccati le maniche ed hanno giocato al meglio delle loro potenzialità infilando a loro volta quattro game consecutivi e vincendo così il primo set con il punteggio di 6-4.

Inizio del secondo set come il primo con Arcene padrona del campo che si è aggiudicata i primi 4 giochi portandosi sul 4 a 0, per poi perdere il quinto a favore dei veneti (4-1). Lorenzo Bertagna e compagni però hanno poi ripreso a comandare il gioco conquistando due giochi per 50 a 15 e si sono aggiudicati la seconda frazione per 6-1, vincendo la gara e la Supercoppa 2022.

Una vittoria meritata che attenua un po’ la delusione del mancato scudetto e che fissa il punto più altro della squadra del presidente Corrado Gatti che ha così commentato la vittoria: “Quando giochiamo così non siamo secondi a nessuno, grazie ai ragazzi per questa fantastica stagione e ai tifosi prometto che il prossimo anno saremo ancora protagonisti”.

Termina qui la stagione open di tamburello e già si sta preparando la prossima che farà registrare qualche cambiamento in casa Arcene, molto probabile l’addio dell’allenatrice Stefania Mogliotti e quello di un giocatore big che dovrà per forza di cose a termini di regolamento lasciare spazio ad un giovane a causa dei tanti punti conquistati dalla squadra bergamasca nella presente stagione.

Ma l’impegno della società Arcene è quello di continuare a mantenere un livello alto di gioco anche i prossimi anni per provare magari più avanti a vincere quello scudetto che quest’anno è sfuggito di mano solo all’ultimo.

ARCENE-SOMMACAMPAGNA 2-0 (6-4, 6-1)

ARCENE: Lorenzo Bertagna, Davide Gozzelino, Enrico Bertagna, Mattia Vaccari, Samuele Guerra. Ris. Giancarlo Tasca, Christian Gatti, Fabio Olivari e Julian Magri. Dt. Alessandro Locatelli.

SOMMACAMPAGNA: Federico Merighi, Sandro Albertini (Facchetti dal 3° gioco del secondo set), Matteo Weber, Stefano Previtali, Mattia Barbazzeni (Sona dal 2° al 3° gioco del secondo set). Dt. Gianpaolo Merighi.

ARBITRI: Flaminio Gambirasio (centrale), Bruno Paganelli e Mauro Galli.

NOTE – 1° set: 2-0,2-2,2-4,4-4,6-4; 2° set:2-0,4-0,5-1,6-1. Pari 40: 2-2.  Totale quindici: Arcene 57; Sommacampagna: 39. 

La Supercoppa vinta da Arcene Tamburello sul campo di San Paolo d’Argon (credits: Arcene Tamburello)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Chiara Neviani tiratrice superdinamica

Federica Sorrentino |
5 Dicembre 2022
Due medaglie iridate conquistate ai Campionati Mondiali di Tiro Dinamico Sportivo di Pattaya in Thailandia, fanno della bergamasca Chiara Neviani, ...

Rugby Bergamo 1950, ancora una vittoria

Giulia Piazzalunga |
29 Novembre 2022
Dopo la trasferta sarda, la Rugby Bergamo 1950 torna a giocare in casa e lo fa in grande stile: domenica 27 novembre lo Sghilanzoni ha visto i padr...

Trasferta vittoriosa per la Rugby Bergamo 1950

Giulia Piazzalunga |
22 Novembre 2022
La Rugby Bergamo 1950 torna dalla trasferta in territorio sardo con 5 punti importanti: la partita contro l’Olbia Rugby 1982 si chiude 6-57. ...