Arcene Tamburello scudetto sfumato

Luciano Locatelli |

Quando meno te l’aspetti arriva a sorpresa la battuta di arresto e così, nella giornata di domenica 25 settembre, l’Arcene Tamburello da capolista solitaria in serie A open perde in trasferta con il Cremolino per 2-0 e contemporaneamente sfuma la conquista dello scudetto, che invece va al Sommacampagna vincente per 2-0 contro il Solferino.

Una sconfitta che brucerà parecchio e rimarrà nelle menti dei giocatori di Stefania Mogliotti, che contrariamente alle aspettative hanno disputato una brutta partita come non accadeva ormai da tempo e hanno perso il treno del campionato.

La partita è stata combattuta ma i piemontesi hanno avuto la meglio in entrambi i set non senza qualche difficoltà. Nel primo set hanno strappato servizio e vittoria lasciando i bergamaschi a soli 3 giochi, mentre nel secondo Lorenzo Bertagna e compagni hanno provato a rientrare in partita giocandosi fino alla fine la vittoria, che però è andata al Cremolino, vittorioso per 6-3 e 6-5.

Una beffa inaspettata che ha ovviamente favorito il Sommacampagna, che di contro ha battuto un avversario di tutto rispetto come il Solferino conquistando i 3 punti decisivi per portarsi a quota 56, sopra di 2 punti ad Arcene e Castellaro.

Resta comunque una stagione ricca di soddisfazioni per i bergamaschi, che hanno conquistato la Coppa Italia e ottenuto comunque il miglior piazzamento di sempre in campionato (anche se dietro al Castellaro per gli scontri diretti), ma ovviamente rimane grande rammarico ed alcuni interrogativi che dovranno essere meglio analizzati a bocce ferme.

Laconico ma sincero il presidente Corrado Gatti, il quale al termine dell’incontro ha così commentato: “Purtroppo abbiamo disputato la peggiore partita stagionale contro un buonissimo Cremolino su un campo non proprio al meglio, ma non è una scusante. Pazienza, accettiamo il responso e facciamo i complimenti al Sommacampagna per il titolo”.

In seguito, sarà possibile ritornare sull’accaduto da parte dell’allenatrice e dei suoi giocatori che sono inspiegabilmente incappati in una pessima prestazione, culminata con la sconfitta contro un a squadra sulla carta inferiore e che all’andata avevano battuto facilmente per 2-0. Per la cronaca, in stagione Arcene aveva perso solo 3 volte contro le prime della classe e questa gara persa rappresenta un’anomalia nello splendido campionato comunque disputato dai bergamaschi.

RISULTATI DELL 22^ GIORNATA – SERIE A OPEN

Fontigo-Tuenno 2-0

Cavaion-Guidizzolo 0-2

Castellaro-Ceresara 2-0

Cremolino-Arcene 2-0

Sommacampagna-Solferino 2-0

Sabbionara-Cavrianese 0-2

CLASSIFICA FINALE: Sommacampagna 56, Arcene e Castellaro punti 54, Solferino 51, Cavrianese 41; Guidizzolo 30, Cremolino 28, Ceresara 24, Fontigo 22, Sabbionara 13, Cavaion 12, Tuenno 11.

Arcene Tamburello sul campo di Cremolino cercava la vittoria per fregiarsi del suo primo scudetto (credits: Arcene Tamburello)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

UBISport Ciserano perde il recupero del primo t...

Luciano Locatelli |
10 Aprile 2024
Recupero amaro per l’Ubisport Ciserano che nel completamento della partita della prima giornata, sospesa per pioggia, nel campionato di serie A ope...

Esordio vincente in trasferta per Arcene Tambur...

Luciano Locatelli |
7 Aprile 2024
Partenza vincente per l’Arcene Tamburello, impegnata nella serie A open maschile, vittoria per 0-2 in trasferta contro Fontigo.  Una partita che no...

RN Orobica continua la marcia in vetta alla A2

Luciano Locatelli |
7 Aprile 2024
Vittoria sofferta ma vittoria, per la Isocell Rari Nantes Orobica in Liguria, contro il Sori Pool Beach per 11-12, nel girone nord del campionato d...