Atalanta beffata dall’AZ

Eugenio Sorrentino |

L’Atalanta chiude con una sconfitta al Gewiss Stadium il ciclo di amichevoli programmate nel mese di dicembre in occasione della lunga sosta di campionato. L’AZ Alkmaar si è imposto con un gol di rapina quanto fortunoso, maturato a partita appena iniziata e non più recuperato nonostante gli sforzi prodotti dalla squadra di Gasperini. Che ha profuso gioco senza riuscire a centrare il bersaglio, andandoci vicina con il palo colpito da Hojlund e nel finale di partita con il calcio di rigore fallito da Zapata.

La cronaca racconta di una svista iniziale e tanta, per non dire solo Atalanta nel primo tempo che ha visto l’AZ Alkmaar andare all’intervallo in vantaggio di un gol. La squadra di Gasperini ha pagato una disattenzione dopo mezzo giro della lancetta dei secondi, ritrovandosi rocambolescamente sotto. Ma nel prosieguo si è espressa con una certa autorevolezza, senza riuscire tuttavia a riequilibrare il punteggio. Meno fluida e incisiva la prestazione nella prima parte del secondo tempo, parzialmente compensata dall’ingresso della coppia offensiva colombiana e dai cambi effettuati da Gasperini. Zapata lo stava ricompensando, abile ad anticipare in area il portiere che lo ha steso per poi respingergli il pallone calciato dagli undici metri, che lo stesso Zapata ha mandato alle stelle. Sconfitta, alla luce dei fatti, immeritata.

La cronaca

Ultima uscita del 2022 al Gewiss Stadium dell’Atalanta per affrontare il test-match con l’AZ Alkmaar, formazione olandese che orbita nelle prime posizioni del campionato e in cui milita Peer Koopmeiners, il classe 2000 fratello di Teun. Gasperini deve rinunciare a Demiral e Hateboer, in fase di recupero dai rispettivi problemi ai ginocchi, a Musso per una leggera distorsione a una caviglia e al febbricitante Pasalic. Davanti a Sportiello giocano Toloi, Palomino e Djimsiti, in mediana de Roon e Ederson, sulle fasce Zappacosta e Ruggeri, con Koopmeiners alle spalle di Lookman e Hojlund.

La partita inizia con il gol lampo degli olandesi dopo appena trenta secondi, frutto di una clamorosa disattenzione in fase di disimpegno a centro area di Palomino che, nel tentativo di appoggiare al portiere, si fa rimpallare da Evjen con la sfera in rete sotto la curva nord. Una partenza a handicap inaspettata, seguita da una fase in cui l’AZ mantiene il pallino del gioco, interrotta dalla prima iniziativa offensiva condotta da Hojlund che al 10’ manda il pallone a stamparsi sul palo. Due minuti dopo, Ederson mira all’incrocio dei pali e il portiere Verhulst vola negando il pareggio. L’Atalanta prende a stazionare nella metà campo avversaria e a pressare senza però riuscire a concludere a rete, Cosa che fa ancora Evjen al 25’ al termine di una veloce ripartenza con un rasoterra bloccato a Sportiello. Gli inserimenti del centrocampista

Alla mezz’ora Koopmeiners apre a destra per Zappacosta che pesca sul lato opposto Loookman, il cui tiro viene deviato in angolo dal portiere. Su calcio dalla bandierina, svetta di testa Palomino senza riuscire a inquadrare lo specchio della porta. Poi, altre due opportunità in area olandese, al 38’ con de Roon che calcia sul fondo e al 40’, su cross di Ruggeri, con un colpo di testa di Koopmeiners troppo largo. L’Atalanta ci prova fino all’intervallo, senza riuscire a trovare lo spunto vincente per pareggiare.

Nella ripresa, con Maehle al posto di Zappacosta, l’Atalanta riparte in avanti, ma intorno all’ottavo rischia di capitolare due volte: la prima, quando Pavlidis spara alto a porta spalancata e poi quando Sportiello si oppone in uscita a una seconda incursione in area. All’11’ Gasperini richiama Ruggeri e Palomino, sostituendoli con Soppy e Scalvini. Dopo 6’ nelle file olandesi fuori de Wit e dentro Kerkez. Al 22’ triplo cambio nell’Atalanta, con ingresso di Malinovskyi, Muriel e Zapata al posto di Ederson, Lookman e Hojlund. La girandola delle sostituzioni regala a Zapata la possibilità di procurarsi un calcio di rigore, assegnato per atterramento in area da parte del portiere. E’ il 33’ quando Zapata prova a trasformarlo, ma prima si vede respingere il tiro dal dischetto e poi spara il pallone oltre la traversa. Nel frattempo, alla mezz’ora, uscita di scena Evjen, autore del gol, per fare posto a Dekker. Al 41’ Toloi fa posto a Okoli e De Roon a Boga. Poco dopo Maehle di testa sfiora la traversa. Su questa giocata si chiude il match e l’annata dell’Atalanta al Gewiss Stadium.

ATALANTA – AZ ALKMAAR 0-1

ATALANTA (3-4-1-2): Sportiello 6 Toloi 6 (41’ st Okoli sv) Palomino 5 (11’ st Scalvini 6) Djimsiti 6 Zappacosta 6.5 (1’ st Maehle 6) de Roon 5.5 (41’ st Boga sv) Ederson 6 (22’ st Malinovskyi 5.5) Ruggeri 6 (11’ st Soppy 6) Koopmeiners 6 Lookman 6 (22’ st Muriel 5.5) Hojlund 6.5 (22’ st Zapata 5) A disposizione: Rossi, Bertini, Zortea. Allenatore: Gasperini

AZ ALKMAAR (4-3-3): Verhulst 7 Sugawara 6 Hatzidiakos 6 Beukema 6 M. de Wit 6 (17’ st Kerkez 6) Clasie 6 Reijnders 6.5 (43’ st Barasi sv) Evjen 7 Odgaar 6 Pavlidis 6 (43’ syt P. Koopmeiners sv) Karlsson 6 (43’ st Lahdo sv). A disposizione: Owosu-Oduro, Deen, D. de Wit, van Brederode, Bazoer, Buurmeester.
All. Pascal Jansen.

Marcatori: 1’ pt Evjen

Ammoniti: nessuno. Recupero: 0, 3

Arbitro: Andrea Colombo di Como 6. Assistenti: Giorgio Peretti e Luigi Rossi. IV Uomo: Matteo Gualtieri

Rasmus Hojlund ha colpito un palo al 10′ del primo tempo (Ph: Alberto Mariani)

Photogallery Atalanta-AZ Alkmaar (Ph: A. Mariani)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

La Dea si regala tre punti a Monza con rischio ...

Eugenio Sorrentino |
21 Aprile 2024
L’Atalanta è tornata corsara a due passi da casa, guadagnando i tre punti che mancavano dal match con il Napoli, ma stavolta a Monza la vittoria, b...

Gasperini sorride alla vittoria pesante per l’E...

Fabrizio Carcano |
21 Aprile 2024
Tre punti pesanti per l’Europa. Gian Piero Gasperini sorride dopo la vittoria per 2-1 a Monza guardando la classifica. “Sono tre punti fondamentali...

La U23 piega la Pro Sesto e blinda il quinto posto

Fabrizio Carcano |
20 Aprile 2024
Dopo aver conquistato i playoff domenica scorsa, con due giornate di anticipo, l’Atalanta under23, nell’ultima gara casalinga di campionato, ha bli...