Atalanta e Cremonese da Mondonico a Chicco Pisani

Eugenio Sorrentino |

Atalanta-Cremonese, lunch match della sesta giornata di campionato, evoca un calcio epico e sentimentale. Due cuori fusi in quello di Emiliano Mondonico, il quale nella città del Torrazzo ha iniziato e chiuso la sua carriera di calciatore alla fine degli anni ’70 con la parentesi di una stagione (1971-72) con la maglia dell’Atalanta. Stessa cosa da allenatore, con un triennio delle giovanili della Cremonese e un quadriennio sulla panchina della prima squadra. All’Atalanta il Mondo è arrivato nel 1987, dopo un passaggio veloce sulla sponda del lago di Como, per centrare la promozione dalla B alla A e scrivere una delle più belle pagine di sempre, con la storica semifinale di Coppa delle Coppe con il Malines. Tre anni di gloria a Bergamo, poi l’epopea con il Torino e il doppio confronto di finale di Coppa Uefa persa con l’Ajax solo per la regola del gol in trasferta e con il gesto della sedia in aria a simboleggiare il torto arbitrale subito dai granata. I successivi quattro anni a Bergamo, dal ’94 al ’98, andarono dalla promozione alla retrocessione. Ci riprovò poi sulla panchina della Cremonese, ma con meno fortuna. A conti fatti, Emiliano Mondonico ha trascorso un quarto di secolo tra Cremonese e Atalanta. A lui l’omaggio dovuto per avere saputo interpretare il calcio di provincia non come surrogato ma mettendo in campo qualità e passione.

Domenica 11 settembre, al Gewiss Stadium, Atalanta e Cremonese tornano a confrontarsi in serie A. L’ultima volta 26 anni fa quando finì in pareggio (1-1) con gol bergamasco dell’indimenticato Chicco Pisani, cui è dedicata la curva nord. Ma ricorrono anche trent’anni da un altro 1-1, fissato nel finale di partita dal gol grigiorosso del portiere Rampulla, che insaccò il pallone di testa su calcio d’angolo.

(photocredits: us cremonese)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

La Dea in Champions prima di volare a Dublino

Eugenio Sorrentino |
18 Maggio 2024
L’Atalanta incassa i tre punti auspicati allo stadio di Via del Mare e si assicura la qualificazione alla prossima Champions League. Per la vittori...

La quarta volta in Champions una carica in più

Fabrizio Carcano |
18 Maggio 2024
L’Atalanta rimanda la festa per la Champions alla prossima settimana. Prima ovviamente c’è la finale di Europa League diventata il vero obiettivo d...

U23 non basta il gol vittoria a Catania

Fabrizio Carcano |
18 Maggio 2024
Non è bastata una grande partita, ed una vittoria per 1-0 a Catania, all’Atalanta under23 per evitare l’eliminazione nel primo turno dei playoff na...