Atalanta-Lazio sfida tra le difese migliori

Fabio Gennari |

Che Lazio sarà, quella di scena domenica a Bergamo, vista l’assenza di Ciro Immobile? Il centravanti di Torre Annunziata ha numeri impressionanti con la squadra biancoceleste. I 189 gol in 273 partite sono qualcosa di impressionante, l’infortunio muscolare che lo ha bloccato nel primo tempo della gara contro l’Udinese è una sciagura per la Lazio e il tecnico Sarri dovrà ritoccare profondamente il suo assetto, con molta curiosità per capire come lo farà. Le opzioni sul tavolo sono Pedro centravanti, Cancellieri titolare o Milinkovic Savic più avanzato. C’è anche Felipe Anderson per un tridente tutto rapidità e fantasia. In ogni caso, si tratta di una soluzione di ripiego per cercare di sopperire a un’assenza che peserà molto sul cammino della Lazio. In campionato e in quell’Europa League che la Lazio dovrà affrontare la prossima settimana. La squadra del presidente Lotito in Europa vive un momento di grande equilibrio, il girone F vede i biancocelesti battagliare con Midtjylland, Sturm Graz e Feyenoord con tutte le squadre che sono appaiate a quota 5 punti. Anche per questo la sfida contro il Midtjylland del 27 ottobre sarà molto importante e chissà che le scelte di Sarri non tengano conto anche di questo aspetto. Inutile, comunque, preoccuparsi troppo di quanto possano o non possano fare i giocatori della Lazio quando l’Atalanta è avanti di tre punti e ha tutto quello che serve per provare a vincere ancora.

La concentrazione sul campionato delle due squadre non è in discussione, l’Atalanta è seconda con 24 punti e la Lazio quinta con 21, chiaramente è ancora troppo presto per fare valutazioni sensate sulla classifica ma è indubbio che un successo della Dea metterebbe un solco importante (6 punti) contro una formazione che sta dimostrando di essere una seria pretendente ad un posto di vertice. 

Atalanta – Lazio è anche l’inattesa sfida tra la prima e la seconda difesa del campionato. Nessuno, o quasi, poteva pensare che le squadre di Gasperini e Sarri avessero incassato appena 11 gol (totali) nelle prime 10 giornate. Da sabato scorso è la Lazio la meno battuta (5 reti) mentre la Dea segue a ruota (6 gol subiti). Insomma, ci sono temi d’attacco e altri di difesa: la gara è importante e nessuno vorrà perdere.

Sfida con la Lazio senza Ciro Immobile, che tornerà in campo a gennaio 2023 (credits: S.S. Lazio)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

La Dea di Liverpool incarna il calcio ben giocato

Federica Sorrentino |
12 Aprile 2024
La voglia di stupire, in casa Atalanta, non è mai mancata. Il mondo del pallone con i suoi osservatori previlegiati dovrebbe esserci abituato e inv...

Atalanta da sogno travolge i Reds

Eugenio Sorrentino |
11 Aprile 2024
L’Atalanta riscrive la storia e replica l’impresa allo stadio Anfield, dove aveva già vinto nella sua seconda annata in Champions League, imponendo...

L’impresa di Anfield nelle parole di Gasperini

Fabrizio Carcano |
11 Aprile 2024
Una grande impresa, ma da completare tra una settimana a Bergamo. Gian Piero Gasperini si gode la notte del trionfo ad Anfield Road, ma pensa già a...