Atalanta U23 passa all’AlbinoLeffe Stadium

Fabrizio Carcano |

Il derby provinciale va all’Atalanta Under 23, più pericolosa nell’arco dei novanta minuti, più concreta a sfruttare una palla gol tutta costruita sull’asse spagnolo Jimenez-Diao Balde. Dea vincitrice per 1-0 allo Zanica Stadium contro l’AlbinoLeffe che recrimina per un sospetto contatto da rigore al 77’ tra Arrighini, lanciato solo verso la porta, e Ceresoli. Match combattuto, equilibrato, con più occasioni per i nerazzurri di Modesto che hanno prodotto subito una fiammata iniziale, sfiorando il vantaggio con una girata di testa di Jimenez respinta magistralmente da Marietta, Una grande occasione per i seriani arriva con Piccoli lanciato da Zanini ma il pallone finisce alto.

A inizio ripresa grande opportunità atalantina con un’incursione di Capone con Marietta ancora protagonista. L’Atalanta pressa con le iniziative da sinistra di Ceresoli, con un palla per Diao Balde che da buona posizione gira a lato. Al minuto 72 la combinazione tra Mendicino e Jimenez che allunga per Diao Balde bravo a districarsi e insaccare nonostante l’intervento dell’incolpevole Marietta. Secondo gol consecutivo per il 19enne centravanti spagnolo dopo quello segnato dieci giorni fa a Vercelli. Finale con l’AlbinoLeffe che alza il baricentro per cercare il pari, con l’azione dubbia su Arrighini, poi una serie di affondi ma senza mai impensierire la porta di Vismara. L’Atalanta u23 conquista tre punti pesanti per restare in alto, a quota 41, e riprendere il passo dopo la sconfitta casalinga di sabato contro il Vicenza, mentre l’AlbinoLeffe resta a 33 punti.

“Una vittoria che aiuta il morale della squadra dopo la sconfitta di tre giorni fa contro il Vicenza. Su un campo pesante i ragazzi hanno retto bene, abbiamo fatto molto bene a livello tecnico e creato tanto. La partita l’abbiamo condotta noi e meritavamo qualcosa in più in termini di gol. Dietro abbiamo rischiato qualcosa ma la difesa, pur cambiando interpreti spesso, fornisce sempre ottime prestazioni”, ha spiegato un soddisfatto mister Francesco Modesto a fine partita.

Il diesse dei seriani, Antonio Obbedio, fa buon viso a cattivo risultato: “Alla fine avremmo potuto pareggiarla, ma la vittoria dell’Atalanta è meritata. Sono assolutamente soddisfatto della prestazione della squadra in un momento in cui abbiamo tante difficoltà per le assenze. Alla fine avevamo dei giocatori cotti, ma in questo momento siamo corti avendo fuori sei giocatori. Ma nonostante questo siamo stati bravi a contenere un’Atalanta che ha forza e una rosa lunghissima. I ragazzi hanno provato a portare a casa il risultato con le unghie e con i denti”.

AlbinoLeffe – Atalanta 0-1

ALBINOLEFFE (3-5-2): Marietta 6,5; Borghini 6, Milesi 6, Gatti 6; Saltarelli 6 (58’ Toccafondi sv, 76’ Muzio 6), Doumbia 6 (59’ Agostinelli 5,5, 84’ Allieri sv), Brentan 6, Zanini 6 (76’ Arrighini 6), Piccoli 6; Longo 5,5, Zoma 5,5. All.: Lopez 6 Voto squadra 6

ATALANTA (3-4-2-1): Vismara 6,5; Berto 6, Varnier 6,5, Bonfanti 6,5; Palestra 6,5, Mendicino 6,5 (89’ Gyabuaa sv) , Panada 6 (90’ De Nipoti sv), Ceresoli 6,5 (89’ Bernasconi sv); Jimenez 6,5, Capone 6 (83’ Vlahovic 6); Diao Balde 7 (83’ Ghislandi 6). All.: Modesto 6,5 Voto squadra 6,5

Arbitro: Zoppi 5,5

Marcatori: 73’ Diao (A)

Diao Balde festeggiato dai compagni dopo il gol che ha deciso il derby (credits: atalanta.it)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Gli applausi di Klopp alla curva Pisani come un...

Fabio Gennari |
19 Aprile 2024
C’è un posto, intimo, dove i sogni diventano sempre realtà. Dove nessuno ha paura di dirsi “posso farcela”, dove non c’è sc...

A 12 anni dal dramma di Morosini, malore in cam...

Federica Sorrentino |
14 Aprile 2024
“Il 14 aprile 2012, a Pescara, veniva tragicamente a mancare Piermario Morosini. Sono già passati dodici anni, eppure sembra ieri… Il tempo scorre ...

AlbinoLeffe con il Renate finisce a reti bianche

Fabio Garghentini |
13 Aprile 2024
Pareggio a reti bianche in casa per l’Albinoleffe contro il Renate. Partita molto combattuta tra le due squadre che hanno preferito non rischiare t...