Bagnaia sfata tabù Montmelò e ingaggia duello con Martin e Marquez

Redazione |

Sfatare un tabù vuol dire tanto nella vita di uno sportivo. Il successo di Pecco Bagnaia sul circuito di Barcellona, dove un anno fa era caduto travolto da una scivolata di Binder e sabato prima della gara lunga aveva replicato uscendo di pista mentre era in testa nella sprint race, va oltre il risultato. Conta come l’abbia ottenuto, soverchiando un combattivo Marin e un rinvenente Marc Marquez che ha negato ad Aleix Espargaro, partito in pole, la gioia del podio nella stagione del congedo dalle corse. Il circuito del Montmeló non è per tutti e Bagnaia ha osato dov’era caduto nella sprint race, ovvero la curva 5, superando Martin con una staccata capolavoro. Il campione del mondo in carica, aveva lasciato che Martin e Acosta (poi caduto alla tornata numero 11) facessero la loro gara nei primi giri. Poi la sua Ducati ha reso meglio grazie all’attenta gestione delle gomme ed è stato gioco facile allungare su Martin. Cosicché l’ordine di arrivo del Gran Premio di Catalogna ridisegna la classifica del mondiale piloti, con Martin ancora al comando a +39 su Bagnaia, che a sua volta ha solo due lunghezze di vantaggio sul redivivo Marc Marquez. Mondiale apertissimo e prevedibilmente ancora più avvincente dalla lotta a tre.

Pecco Bagnaia con il trofeo del vincitore del GP di Catalogna (credits: Ducati Corse)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Vesco record e Bergamo sul podio della 1000Miglia

Federica Sorrentino |
15 Giugno 2024
Alla 1000Miglia 2024, dominata da Andrea Vesco e Fabio Salvinelli, su Alfa Romeo 6c 1750 Ss Spider Zagato del 1929, al quarto successo consecutivo,...

La 1000 Miglia a Bergamo omaggia la Guardia di ...

Federica Sorrentino |
11 Giugno 2024
L’edizione 2024 della 1000 Miglia ha preso il via da Brescia per la prima delle cinque tappe percorse in senso antiorario sulle strade di Lombardia...

Debacle Ferrari in Canada dove domina Verstappen

Redazione |
9 Giugno 2024
Non accadeva da due anni che le Ferrari alzassero bandiera bianca e fossero costrette entrambe al ritiro. È accaduto nel GP del Canada, dove è torn...