Bakker un olandese per la fascia sinistra

Fabio Gennari |

Il vuoto a sinistra lasciato da Gosens e coperto, anche con buonissimi risultati, da Zappacosta e Maehle potrebbe presto essere risolto dall’ingaggio da parte dei nerazzurri di Mitchell Bakker. Olandese, classe 2000, il laterale in forza al Bayer Leverkusen piace molto all’Atalanta, che già in passato aveva provato ad acquistarlo ma che ora, con l’Europa League in tasca e tanta voglia di inserire in rosa un altro mancino naturale oltre a Ruggeri, potrebbe davvero approdare a Bergamo. La valutazione si aggira sui 7-8 milioni di euro, i discorsi sono avviati e pur considerando che i tempi del mercato sono sempre imprevedibili e che fino all’ufficialità bisogna usare tutti i condizionali del caso, gli spifferi che circolano confermano che il nome potrebbe davvero essere quello buono per la formazione orobica. 
Con l’ingaggio di uno come Bakker che da molto viene considerato un Hateboer più tecnico capace di abbinare corsa e intensità, Gasperini si ritroverebbe un uomo di fascia in più e a quel punto andrebbe sfoltita un po’ la rosa piazzando almeno un paio di elementi tra Soppy, Zortea, lo stesso Hateboer e forse Maehle. I primi due sono gli indiziati maggiori per lasciare Bergamo (probabilmente in prestito), ma nelle ultime settimane il mercato ci ha abituato a situazioni anche molto particolari e improvvise (Tonali docet) e quindi bisogna restare vigili. 
Tornando a Bakker, il ragazzo sarebbe il quarto olandese del gruppo con de Roon, Koopmeiners e, salvo cessione, Hateboer. Un dettaglio importante per favorire l’integrazione con i compagni per un elemento che può anche giocare da terzo in difesa e che va visto anche in quella prospettiva. La storia di Gasperini a Bergamo racconta che ragazzi arrivati all’ombra di Città Alta da semisconosciuti, in cerca di rilancio o saliti dal vivaio si sono ben messi in mostra dopo aver lavorato con il tecnico degli orobici diventando esterni di grande interesse: Gosens e Hateboer sono l’esempio più facile, non va dimenticato il primo Conti ma anche Spinazzola, Castagne e lo Zappacosta di questa stagione meritano una menzione particolare. 

Mitchell Bakker, olandese classe 2000, candidato alla fascia sinistra dell’Atalanta (credits: Bayer Leverkusen)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Semifinale di Europa League a un passo

Eugenio Sorrentino |
17 Aprile 2024
“L’Atalanta gioca in tre competizioni e ci auguriamo che continui ad essere impegnata su tre fronti il mese di maggio”. Non è stato l’incipit di Gi...

La Dea domina e spreca rimontata dal Verona

Eugenio Sorrentino |
15 Aprile 2024
Un punto invece di tre. L’Atalanta spreca quanto di buono fatto nella prima parte di gara, con una prestazione degna di quanto visto a Liverpool in...

Gasperini non cerca alibi ma sprona ad andare a...

Fabrizio Carcano |
15 Aprile 2024
Giocando tante partite ravvicinate qualcosa si lascia per strada, qualche punto si perde per strada. Gian Piero Gasperini non gira intorno ai disco...