BB14 impresa a Mestre per l’aritmetica

Fabrizio Carcano |

Tanto orgoglio. E ancora più rimpianti. La Bergamo Basket 2014, con l’organico finalmente al completo, sta infilando una vittoria dietro l’altra e si è pure regalata l’incredibile soddisfazione di andare a vincere sul parquet della capolista Mestre, allenata dal bergamasco Cesare Ciocca.

Un’impresa da applausi, da standing ovation, peccato sia praticamente inutile per la classifica perché Bergamo resta terzultima con 18 punti e i playout ormai sono virtualmente compromessi perché per il 12esimo posto ci sono due squadre a 22 punti, Crema e Ragusa (che si affronteranno alla penultima), per cui almeno una delle due arriverà a 24, senza contare che entrambe le squadre affronteranno Reggio Calabria già retrocessa.

Quasi impossibile pensare di sorpassarle, ma Bergamo dovrà cercare di vincerle tutte e tre e arrivare comunque a 24 punti dove Ragusa avrebbe il vantaggio del confronto diretto ma Crema no.

Peccato, perché se Isotta e Sodero non fossero stati indisponibili per quasi tre mesi, togliendo di fatto i due migliori attaccanti alla formazione allenata da coach Gabriele Ghirelli, adesso la classifica sarebbe ben diversa e con questa squadra, con queste rotazioni, probabilmente la BB14 avrebbe potuto giocarsela nei playout dove retrocederanno le quattro sconfitte nei confronti diretti.

A questo punto restano i rimpianti e si aggiunge l’orgoglio di una squadra che, senza più esignze di classifica, ha vinto sul campo della capolista, giocandosela alla pari (pur senza il lungo Manenti e con Masciarelli e Roveda non al meglio) contro una corazzata costruita per salire in A.

Primo quarto con Mestre subito avanti 21-11, sembra già finita ma la BB14 ha tante mani calde: Sodero e Isotta sono in serata, gli altri senior Genovese, Masciarelli e Simoncelli fanno il loro.

Bergamo rimonta e si porta in vantaggio sul 29-30, poi subisce la nuova reazione di Mestre che chiude la prima frazione avanti sul 46-42.

Nel terzo periodo Mestre allunga nuovamente e scappa sul 61-50, poi sul 78-70, quando sembra veramente finita ma Bergamo, spinta da Sodero e Isotta, piazza un clamoroso parziale da 23-14 ribaltando il match conquistato con le bombe conclusive di Masciarelli e Genovese.

Sabato 22 aprile all’Italcementi arriva San Vendemmiano, terza in classifica: servirà un’altra impresa.

La vittoria in casa della capolista tiene viva la squadra giallonera (credits: ufficio stampa BB14)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Blu Basket Academy tramonta la galassia delle s...

Redazione |
12 Aprile 2024
Uniti si va lontano e magari si vince. Meglio ancora se si preparano le nuove leve per dare continuità e prospettive a un progetto sportivo. Ma non...

BluOrobica supera Piadena e resta in corsa per ...

Fabrizio Carcano |
10 Aprile 2024
Successo fondamentale per la BluOrobica Bergamo che all’Italcementi, nel recupero della prima giornata di ritorno dei Play In Silver, ha battuto i ...

Blu Basket espugna il parquet della Fortitudo B...

Redazione |
10 Aprile 2024
Blu Basket conquista la vittoria esterna sul parquet della Fortitudo Bologna. Una prova maiuscola del collettivo biancoblù, che ha saputo reagire a...