BB14 la leggenda Recalcati padrino dei gialloneri

Fabrizio Carcano |

Un’incoraggiante cornice di pubblico ha salutato la prima uscita della Bergamo Basket 2014 all’Italcementi, in un pomeriggio di abbraccio con la tifoseria giallonera. Prima del test amichevole contro la Gardonese, avversaria nel girone D di serie B interregionale, in un antipasto del campionato, la BB14 si è presentata ai suoi tifosi, chiamando sul parquet nell’ordine giocatori, staff tecnico, staff atletico e sanitario e infine la dirigenza.

“Bello essere tornati a casa, dopo aver giocato quasi tutte le amichevoli fuori. La squadra ha lavorato bene in questo mese ed è pronta per l’esordio in campionato. Obiettivi? Vincere più partite possibile e stare più in alto possibile in classifica”, ha spiegato il presidente giallonero Enzo Galluzzo. Il quale, nell’intervallo, ha premiato l’ex tecnico dell’Alpe e del Celana Bergamo, Carlo Recalcati, ex ct azzurro, vincitore di tre scudetti con Varese, Bologna Fortitudo e Siena, leggenda della nostra pallacanestro.

“Sono legato a Bergamo, ho allenato qui in due momenti diversi della mia carriera da allenatore, all’inizio e poi nel 1997, in un momento particolare, e proprio dalla stagione in B a Bergamo è poi partita la mia corsa verso i tre scudetti e l’argento alle Olimpiadi 2004. Devo ringraziare Bergamo e i presidenti di allora, Signorelli e Benigni”, ha spiegato il 78enne allenatore canturino, attuale vice del ct Pozzecco sulla panchina dell’Italia. 

Quindi la partita, con Bergamo partita contratta, sotto 14-22 dopo la prima frazione, ma poi dominatrice dei tre successivi periodo con un decisivo 21-10 per andare all’intervallo sul 35-32 e prendere il largo nella ripresa vincendo alla fine per 76-64.

“Abbiamo fatto due quintetti misti per dare un minutaggio equilibrato a tutti, poi qualcuno ha giocato di più, speravamo fosse una vera amichevole (sono volate botte vere con gli avversari e il clima nel terzo periodo si è scaldato, ndr) ma abbiamo poi giocato con lo spirito di una partita vera anche perché con il sostegno dei nostri tifosi e dei Fo de Co’ era impossibile giocare un’amichevole. Ora dobbiamo verificare le condizioni di Gianoli, Mercante e Sackey”, è stata l’analisi a fine gara di coach Gabriele Grazzini, acclamato dalla curva giallonera con tanto di coro personalizzato.

Domenica 1 ottobre alle 18 all’Italcementi si farà sul serio con la prima giornata di B Interregionale contro Pordenone.

L’omaggio a Carlo Recalcati reso da BB14 con il presidente Galluzzo, il team manager Meneghel e il coach Grazzini, in occasione della presentazione della squadra giallonera al pubblico dei tifosi nella palestra Italcementi (Ph: Pernice Editori)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Il bergamasco Flaccadori tricolore con Olimpia ...

Fabrizio Carcano |
14 Giugno 2024
C’è anche un pezzo di basket bergamasco nel 31esimo scudetto, il terzo consecutivo, conquistato giovedì sera a Forum dall’Olimpia Milano. Tra i die...

BB14 e coach Grazzini binomio vincente oltre le...

Fabrizio Carcano |
10 Giugno 2024
Buona la prima per Gabriele Grazzini. Il 40enne coach montecatinese, all’esordio da capo allenatore dopo due decenni trascorsi da vice in serie A2,...

BB14 sbanca Fidenza e torna in B Nazionale

Fabrizio Carcano |
9 Giugno 2024
Dopo una sola stagione in serie B2, la serie B interregionale, la Bergamo Basket 2014 riconquista la serie B nazionale, dopo una stagione dominata,...