BB14 ritrova la vittoria e resta in corsa per i playout

Fabrizio Carcano |

Colpo di reni del Bergamo Basket che interrompe la striscia negativa di quattro sconfitte consecutive e torna al successo, in qualche modo obbligato, battendo 83-72 in casa il fanalino di coda Palermo. Vittoria obbligatoria, per restare in qualche modo in corsa per i play out, ma tutt’altro che scontata data l’assenza anche di Genovese ad aggiungersi a quelle di Isotta, Sodero e Caridi. Ma anche dando ampio spazio ai 18enni Cane e Rota e al 17enne Morelli la BB14 ha portato a casa questo successo che regala ossigeno al gruppo giallonero.

Inizio di gara come sempre problematico per la squadra di coach Ghirelli che subisce la verve del figlio d’arte Di Giuliomaria e va sotto 0-5 e 4-9 trovando punti solo dalla lunetta con Masciarelli e Manenti, che guidano poi il recupero che porta i gialloneri al primo sorpasso sul 16-14, prima di due bombe consecutive dei siciliani, che si riportano davanti 16-19: tre bombe consecutive di capitan Simoncelli regalano a Bergamo la vittoria nel primo parziale sul 25-24.

Secondo periodo in salita per la BB14 che non riesce a contenere il lungo Caronna, autore di un filotto di canestri che portano Palermo sul 30-38, è il momento peggiore per i gialloneri che invece reagiscono e infilano quattro canestri da tre punti consecutivi, due con Simoncelli e due con Manenti (all’intervallo 9/15 dall’arco per gli orobici) piazzando un clamoroso parziale di 14-0 che permette ai gialloneri di andare al riposo sul 44-38.

Ripresa che si apre con 2-8 per Palermo che impatta sul 46-46, Bergamo però si affida all’ex di turno Masciarelli che con otto punti consecutivi scava un break di 10-1 che lancia la BB14 sul 56-47 al 26’ e consente a Bergamo di vincere anche la terza frazione (17-15 il parziale) per 61-53.

Ultimo periodo con Bergamo in controllo che allunga con i canestri di Rota, con l’ennesima bomba di Simoncelli e due siluri consecutivi di Roveda fino al massimo vantaggio sul 73-60.

Palermo non ha più spinta per rimontare e Bergamo, grazie ai 22 punti di Masciarelli e ai 20 di Simoncelli, porta a casa i due punti uscendo tra gli applausi del suo pubblico, ma senza i cori dei Fo de Co’, il gruppo caldo della tifoseria orobica che per la prima volta dal 2015 non ha presenziato, con il proprio striscione, ad una gara casalinga (escludendo ovviamente l’anno e mezzo di spalti chiusi per la pandemia) della Bergamo Basket.

Alex Simoncelli, secondo best scorer con 20 punti dietro i 22 di Masciarelli (credits: ufficio stampa BB14)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Il bergamasco Flaccadori tricolore con Olimpia ...

Fabrizio Carcano |
14 Giugno 2024
C’è anche un pezzo di basket bergamasco nel 31esimo scudetto, il terzo consecutivo, conquistato giovedì sera a Forum dall’Olimpia Milano. Tra i die...

BB14 e coach Grazzini binomio vincente oltre le...

Fabrizio Carcano |
10 Giugno 2024
Buona la prima per Gabriele Grazzini. Il 40enne coach montecatinese, all’esordio da capo allenatore dopo due decenni trascorsi da vice in serie A2,...

BB14 sbanca Fidenza e torna in B Nazionale

Fabrizio Carcano |
9 Giugno 2024
Dopo una sola stagione in serie B2, la serie B interregionale, la Bergamo Basket 2014 riconquista la serie B nazionale, dopo una stagione dominata,...