Blu Basket sconfitta a Piacenza

Redazione |

La Blu Basket viene sconfitta a Piacenza sul campo di un’Assigeco particolarmente determinata, nonostante le assenze di McGusty e Sabatini: dopo 40′ di maggior vigore da parte dei biancorossoblù il tabellone del PalaBanca indica 76-68 per i padroni di casa.

Con Sacchetti ai box, Finelli propone il quintetto consueto con Giuri, Clark, il recuperato Marini, Lombardi e Marcius. Dall’altra parte Salieri schiera Cesana, con Querci, Gajic,  Miaschi e Skeens. In avvio di gara la Gruppo Mascio si fa sorprendere dalle triple degli esterni piacentini e la schiacciata di Skeens regala ai padroni di casa un sostanzioso margine al 4′: 13-4. Esplorando l’area e il tiro da sotto, Lombardi ricuce lo strappo e Bruttini firma la parità (18-18), L’americano dei padroni di casa allunga ancora, ma Vitali sblocca i trevigliesi dall’arco e la prima sirena suona sul 24-21 per i locali.

Nella seconda frazione, Querci firma il 27-21 Assigeco (che fino a quel momento è 5/10 dall’arco). Marini prende per mano la squadra e il parziale, chiuso ancora da Bruttini (0-8), vede la Gruppo Mascio passare a condurre. I primi punti di Clark dalla lunetta danno un possesso pieno di margine (28-31) dal quale Piacenza si riprende ancora con Cesana che capitalizza anche un tecnico sanzionato a Lombardi. All’intervallo il punteggio è 39-32 per il quintetto di casa.

Dopo il cambio campo, la Blu Basket cresce per intensità difensiva, come successo nel secondo periodo. Nonostante la tripla di Portannese, che firma il vantaggio locale in doppia cifra al 25′ (49-39), le bombe di Clark e Marini tengono a contatto i colori biancoblù. Lombardi fa 2/2 dalla lunetta e poi vola in contropiede. Poi Marini esce dal match commettendo il quarto fallo in attacco e subendo il tecnico per proteste. La terza sirena suona sul 54-50 per l’Assigeco.

L’ultimo periodo si apre con la tripla di Vitali (54-53) che dà fiato alle speranze dei supporters trevigliesi, poi un discutibile quinto fallo toglie dalla contesa anche Clark. L’ex Miaschi diventa il principale riferimento per i lombardo-emiliani. Provano a rientrare Vitali (62-56 al 34’) e Maspero dall’arco (68-62 al 36’), ma è l’altro ex, Cesana, che a cronometro fermo mette ancora dieci lunghezze di margine: 74-64. Le ultime speranze si spengono nel minuto conclusivo, nonostante il tap-in di Vitali dopo lo 0/2 di Bruttini. Piacenza chiude sul 76-68 e la Blu Basket scivola in terza posizione.

Assigeco Piacenza-Gruppo Mascio Treviglio 76-68 (24-21, 15-11; 15-18, 22-18)

Assigeco: Cesana 14, Querci 9, Gajic 6, Miaschi 23, Skeens 12; Soviero, Pascolo 4, Portannese 5, Galmarini 3; Franceschi ne, Varaschin ne, Gherardini ne, All. Salieri

Gruppo Mascio: Giuri 11, Clark 5, Marini 13, Lombardi 13, Marcius 2; Bruttini 8, Cerella, Vitali 13, Maspero 3; Abati Touré ne. All. Finelli.

Bruttino sotto canestro a Piacenza. Per lui 8 punti (credits: ufficio stampa Blu Basket)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Paolo Fassina nuovo coach Edelweiss Albino

Luciano Locatelli |
24 Giugno 2024
Sarà Paolo Fassina il nuovo allenatore della Playing For Bergamo Edelweiss Albino, per la stagione 2024/25 di basket femminile serie B di Lombardia...

BB14 via l’asse play-pivot Gianoli e Gallizzi

Fabrizio Carcano |
20 Giugno 2024
In attesa di conoscere il suo futuro la Bergamo Basket 2014, neopromossa in serie B nazionale da soli dieci giorni, sta salutando diversi protagoni...

Il bergamasco Flaccadori tricolore con Olimpia ...

Fabrizio Carcano |
14 Giugno 2024
C’è anche un pezzo di basket bergamasco nel 31esimo scudetto, il terzo consecutivo, conquistato giovedì sera a Forum dall’Olimpia Milano. Tra i die...