Blu Basket successo con dispiacere all’ex Cagnardi

Federica Sorrentino |

Dopo una finale palpitante, la Blu Basket torna al successo con Agrigento con quattro giocatori in doppia cifra al termine di un match vibrante e intenso. Per i locali capitan Sacchetti è ancora ai box, il quintetto è composto da Giuri, Clark, Marini, Lombardi e Marcius. Per Agrigento l’ex Cagnardi sceglie Grande, Ambrosin, Francis, Chiarastella e Marfo. Partenza difficile per la Blu Basket, la Moncada è subito in ritmo con un avvio (0-7 al 2′) firmato da Francis e Grande. L’unico ad andare a segno per i biancoblù con quattro punti consecutivi è Lombardi, poi si mettono in ritmo Marini e Clark e a metà periodo la Blu Basket piazza un parziale (9-0) e si porta davanti 13-11 (6′). La partita è dura e ricca di contatti, la parità si mantiene negli ultimi minuti del primo periodo che finisce 22-22. Al ritorno in campo, la Moncada mette grande aggressività sui portatori di palla locali. Alla bomba di Cerella rispondono Grande e Negri dalla lunga: i siciliani tornano a condurre 29-31 al 14′. I primi due punti di Marcius riportano in parità la gara, poi Agrigento riprende il filo e con Marfo sotto canestro recupera l’inerzia del match: 34-38. La bomba di Negri (parziale di 13-4) costringe coach Finelli a chiamare il primo time out del match. La reazione al ritorno in campo è immediata: triple di Giuri e Clark, schiacciata al volo di Lombardi (assist di Giuri) e la parità è raggiunta. La folata biancoblù continua fino alla sirena lunga (11-0 di parziale) che si chiude 47-44 per i locali. Anche all’inizio del terzo periodo l’intensità si mantiene alta e regna il sostanziale equilibrio: il sottomano di Chiarastella vale il 50-50 (23′). Entrambe le squadre tirano tanto dalla lunga, alcuni fischi scaldano il PalaFacchetti e penalizzano la Blu Basket con Marcius che torna in panchina dopo aver commesso il quarto fallo. Poi la Gruppo Mascio prova l’allungo e sul campo il protagonista è Giuri con 9 punti in cinque minuti. I due liberi di Marini e l’appoggio di Bruttini regalano il 62-53. Il +11 è frutto di una combinazione Marini-Giuri. Nel finale di quarto, Agrigento riduce il parziale con Grande: 67-60. A inizio ultimo quarto, i siciliani mettono in campo tutte le energie per recuperare, ma la difesa locale concede un solo punto in tre minuti. Grande non molla fino all’ultimo e mantiene sotto la doppia cifra di svantaggio la Moncada (75-66). Passaggio a vuoto dei locali con parziale di 9-0 di Agrigento e la partita si riapre: 75-72. Grande segna dalla lunga e poi in contropiede il 78-79 per il vantaggio al 38′. Lombardi schiaccia (80-79), Grande segna ancora dalla lunga (80-82), Giuri risponde da otto metri (83-82) e poi Clark difende fortissimo su Grade che è costretto a fare fallo. A 10″ dalla fine la bomba della parità di Grande non raggiunge il ferro e la Blu Basket torna al successo 86-82.

Gruppo Mascio Treviglio-Moncada Energy Agrigento 86-82 (22-22, 25-22; 20-16, 19-22)

Gruppo Mascio: Giuri 18, Clark 16, Marini 13, Lombardi 15, Marcius 6; Bruttini 7, Cerella 9, Vitali 2, Maspero; Abati Touré ne, Resmini ne, Corona ne. All. Finelli

Moncada Energy: Grande 32, Ambrosin 8, Francis 9, Chiarastella 2, Marfo 13; Costi, Peterson 6, Negri 12; Traore ne, Bellavia ne, Mayer ne. All. Cagnardi.

Un tiro in sospensione di Marini nel match vinto con Agrigento (credits: ufficio stampa Blu Basket)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Edelweiss cade a Canegrate ma è certa dei playoff

Luciano Locatelli |
14 Aprile 2024
Perde lo scontro diretto in trasferta, la Playing For Bergamo Edelweiss Albino, contro il Basket Canegrate, per 72-59. Una sconfitta che consente a...

BB14 terzo stop consecutivo ma playoff salvi

Fabrizio Carcano |
14 Aprile 2024
Frena la Bergamo Basket 2014 alla terza sconfitta consecutiva, caduta a Ferrara per 83-73 dopo i precedenti stop contro Sangiorgese e Pizzighettone...

Blu Basket rincorre Piacenza ma cede nel finale

Redazione |
13 Aprile 2024
La Blu Basket è sconfitta allo sprint a Piacenza. Il pesante passivo in avvio (-25), viene recuperato grazie alle realizzazioni di Miaschi (22), Ha...