Blu Basket sul velluto

Simone Fornoni |

“Dobbiamo cercare di più Wayne Langston”. Le ultime parole famose, firmate Michele Carrea, dopo l’inopinato ko casalingo con la pericolante la Biella. Detto, fatto: 4 ciuffate nello stacchettino sul 16-7 poco oltre la metà della frazione numero uno, 18 a referto al gong sbagliando solo due tiri, minutaggio che non arriva a 12 causa bottarella che ne ha consigliato il dosaggio, uscendo alla mezzora e scansando la lotta ai rimbalzi peraltro persa dai suoi 36 a 33 in casa di una Bakery Piacenza mai in partita. Finisce 79-63 (27-17, 22-9, 19-14, 11-23) e, al netto del top scorer, la Blu Basket Treviglio viaggia sul velluto concedendosi la più ampia rotazione a una settimana dal ritorno al PalaFacchetti contro il ben più quotato Casale, arrivandoci dopo aver scritto 13 (7 ko) nella casella dei bottini pieni. 

Se la seconda decode ha visto il Gruppo Mascio cominciare a pigiare sull’acceleratore, il prosieguo ha assistito a un’esondazione contenuta solamente dalla diga di un quarto periodo da garbage time. Di dilaga fino al semigancio di Sacchetti (7+4+3 assist), poco avvezzo al movimento, per il 61-33 a un quarto d’ora più 43 secondi dal termine, spia di un gap tecnico a tratti imbarazzante a sfavore della rotazione di coach Federico Campanella, che ha avuto polpa sotto le plance da Donzelli (5+10) e Morse (16+11) più qualche punticino dagli esterni (Bonacini 8, Raivio 15, Lucarelli e Chinellato 11 e 7 partendo dalla panchina, Czumbel solo 1, ben 4 non entrati). Fine dei padroni di casa. 

Il massimo vantaggio, raggiunto sul 66-37 grazie a una coppia di personali di Lupusor (5), una delle riserve pronte all’uso insieme al play Bogliardi, 10 con 2 bombe (6 su 20 di squadra, 27 su 55 complessivo al tiro), Miaschi (12) e D’Almeida (4+4), a fronte di un Sollazzo tanto multidimensionale quanto alterno, sporca decina con 4 su 11 dal legno ma anche 6 smazzate per i canestri dei compagni trovando spesso il connazionale nel pitturato, e di un Reati da virgola nonostante la mezzora di tempo e la titolarità, spese comunque da collante e a difendere duro. Il primo dei due scaglia il primo missile in avvio del parzialino nel quarto dell’intervallo che porta il basket in Blu a doppiare i padroni di casa (34-17). Bene la maniglia Rodriguez, in pieno controllo, 13+6+3, autore del borseggio a Chinellato, firmatario dell’unica bomba di casa (5/20 alla fine) allo start, per il 24-14 a un paio di giri di lancetta dal primo scollinamento.

Il quintetto trevigliese ha espugnato il campo di Piacenza (credits: ufficio stampa Blu Basket)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

BB14 terzo ko consecutivo

Fabrizio Carcano |
4 Febbraio 2023
Un’altra sconfitta per il Bergamo Basket 2014, battuta in casa per 69-84 da Bernareggio e in caduta libera con tre sconfitte consecutive, con otto ...

Edelweiss Albino continua la striscia positiva

Luciano Locatelli |
4 Febbraio 2023
Vittoria e partita combattuta per la Edelweiss Playing For Bergamo Albino che, priva di due sue giocatrici importanti, riesce comunque ad imporsi p...

Blu Basket sbanca Milano con lo show degli esterni

Redazione |
4 Febbraio 2023
La Gruppo Mascio Blu Basket conduce e in porto la gara con l’Urania Milano battendo i milanesi 84-72. Gli esterni biancoblù protagonisti del ...