Bugno si racconta a Treviglio 

Alessia Pezzotta |

“Per non cadere – La mia vita in equilibrio” (Baldini+Castoldi) non è un titolo di recente uscita. Ha visto le stampe nel 2021 ed è il libro che Gianni Bugno ha scritto con Tiziano Marino e la prefazione di Romano Prodi. In esso sono raccontate pagine memorabili del ciclismo italiano, di cui Bugno è stato uno dei più grandi interpreti. Ha vinto Milano-Sanremo, Giro d’Italia, indossando la maglia rosa dalla prima all’ultima tappa, Coppa del Mondo, due Mondiali su strada consecutivi (nel 1991 a Stoccarda e nel 1992 a Benidorm. In Spagna), due Alpe d’Huez, un Giro delle Fiandre, ed è salito due volte sul podio del Tour de France, pur senza vincerlo ma aggiudicandosi quattro tappe. Un campione che ha catalizzato l’attenzione degli sportivi nei primi anni Novanta ed è rimasto una icona per tutti gli appassionati della bicicletta. Un passato glorioso e un presente partecipe. Gianni Bugno è il presidente dell’Associazione mondiale dei corridori professionisti. Ha sempre tanto da raccontare. Lo hanno chiamato a farlo, mercoledì 30 marzo, al Teatro Nuovo di Treviglio. Per scoprire quel mondo incantato del pedale non ancora invaso dalla tecnologia.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Pogacar in Maglia Rosa detta legge anche sul Mo...

Federica Sorrentino |
19 Maggio 2024
La seconda settimana del Giro d’Italia 107 si chiude con una nuova prova di forza di Tadej Pogacar che, in Maglia Rosa, ottiene il suo quarto...

Stenico e Teocchi oro con Team Relay agli Europ...

Giulia Piazzalunga |
10 Maggio 2024
Sorride il ciclismo bergamasco nella categoria MTB. Da un lato Chiara Teocchi, bergamasca pluricampionessa europea in questa specialità, dall’altro...

Milan rompe il ghiaccio al Giro con l’aiuto di ...

Federica Sorrentino |
7 Maggio 2024
Prima vittoria italiana al Giro d’Italia. La ottiene Jonathan Milan, aiutato nella preparazione della volata sul traguardo della Acqui Terme – Ando...