Cadei cala il tris nel mare di Napoli

Alessia Pezzotta |

Nel giorno in cui l’attesa dello scudetto del Napoli ha lasciato a bocca asciutta un’intera città, davanti allo splendido lungomare partenopeo il team Moto d’Acqua Italia ha messo il proprio sigillo sulla prima tappa del campionato italiano di Moto d’acqua 2023 aggiudicandosi ben 6 podi, con tre primi posti, nelle diverse categorie. Una certezza quella del detentore del titolo di campione italiano, Michele Cadei, che ha conquistato il primo posto nella categoria Runabout F4 Veterans e il terzo nella GP4. Ma eccellente è stata la prova di tutto il settore giovanile con la promessa Nicole Cadei, un’atleta ormai sempre più sicura di sé, che si è classificata prima nella categoria Spark giovanile (12-14 anni), piazzandosi terza in quella durissima Ladies che coinvolge atlete senza limiti di età. Un approccio da veterana, quello dimostrato dalla giovanissima Nicole Cadei, che ha affrontato condizioni del mare difficili con padronanza. Eccellente anche la prestazione di Marco Cadei che ha vinto la categoria Spark giovanile (15-18 anni). Senza naturalmente dimenticare Manolo Albani che ha bagnato l’esordio nella categoria GP4 Novice con il terzo posto.

I piloti del team Moto d’acqua Italia si sono misurati – sabato e domenica scorsi – con oltre cento atleti in un mare dapprima agitato che ha messo a dura prova tanto le moto d’acqua che i loro centauri. Nella categoria regina F1 ENDURANCE Michele Cadei non ha potuto primeggiare a causa della rottura della sua potentissima Yamaha FX 1800 Turbo durante la prima manche. La sostituzione della moto d’acqua ha poi permesso al campione bergamasco di portare a termine la gara, classificandosi settimo. Tra gli altri piloti del team orobico si segnala l’ottima prova di Filippo Tombini, che solo a causa di un guasto meccanico nella prima manche della sua gara nella categoria Spark giovani (15-18 anni) non è riuscito ad acciuffare il podio chiudendo comunque al 4° posto; e certo poi è ancora da menzionare il 5° posto di Amleto Belletti nella SKI GP2.

«Il successo del nostro team mi pare la bella notizia di questa prima tappa del Campionato Italiano – ha dichiarato Michele Cadei – E conferma la bontà della mia scelta di scommettere sulla scuola di moto d’acqua, sull’allenamento del vivaio giovanile che in questi giorni ci ha regalato bellissime soddisfazioni e che continuerò a far crescere nel Laghetto Treviza di Treviglio. Ringrazio il team napoletano Jetski Family che dopo la rottura della mia Yamaha, non riparabile sul posto, mi ha messo a disposizione una sua moto d’acqua, permettendomi di portare a termine la gara di domenica. Davvero un bel gesto sportivo».

Prossimo appuntamento con il Campionato italiano di moto d’acqua a Torre dell’Orso in provincia di Lecce dal 12 al 14 maggio.

Il team Moto d’Acqua Italia dopo le premiazioni delle gare disputate a Napoli (credits: team Moto d’Acqua Italia)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Tamburello femminile comanda San Paolo d’Argon

Luciano Locatelli |
14 Aprile 2024
Una vittoria ed una sconfitta, questo il bilancio della terza giornata del campionato di serie A di Tamburello open femminile, il San Paolo d’Argon...

Arcene Tamburello scivola alla prima in casa

Luciano Locatelli |
14 Aprile 2024
Nella seconda giornata del massimo campionato maschile di tamburello open, l’Arcene perde la sua prima partita in casa, contro il Solferino con il ...

Da Persico Marine lo scafo di Luna Rossa per la...

Redazione |
13 Aprile 2024
A distanza di 25 anni dal varo della prima Luna Rossa (nel 1999), è sceso in acqua lo scafo di America’s Cup n.10 del challenger italiano: si tratt...