Carletti pedina offensiva per l’AlbinoLeffe

Fabio Garghentini |

L’Albinoleffe si rinforza nel reparto offensivo con l’acquisto dall’A.C. Trento 1921 di Cristian Carletti, attaccante classe 1996, abile di testa e dalla grande forza fisica. In carriera ha totalizzato 147 presenze e 27 gol vestendo le maglie di Carpi (Serie B 2016-2018), Prato, Gozzano, Arezzo, Latina e Trento. La sua è una storia particolare, fatta di sacrificio e volontà. Durante la sua presentazione ha raccontato della decisione di lasciare il professionismo per andare a giocare in terza categoria per la squadra del suo paese di origine, dove ha anche iniziato a lavorare. Il neoacquisto bluceleste ha affermato: “E’ stata senza ombra di dubbio un’esperienza di vita che mi ha fatto crescere parecchio, perché quando ho scelto di “smettere” e andare a giocare in Terza categoria, ho iniziato anche a lavorare. Prima dando una mano a mio padre che faceva il camionista, poi come piazzalista. Quello che ho imparato è che nella vita non si deve mai mollare, perché magari l’opportunità che oggi non vedi davanti agli occhi, domani è lì pronta a essere colta. Bisogna solo farsi trovare pronti.”                                                                                                    Alla domanda sulla sua decisione di trasferirsi in bluceleste, nonostante le diverse proposte ricevute, ha risposto: “Si tratta di una società sana con una struttura importantissima, l’ideale per fare il calciatore. Quando lo scorso anno sono venuto a Zanica con il Trento, sono rimasto a bocca aperta. L’ambiente mi ha colpito. Per questo, non appena ho ricevuto la chiamata del direttore sportivo Obbedio, non ci ho pensato due volte”. Di sé ha detto di sentirsi un calciatore determinato. “Mi piace battagliare in mezzo al campo e in area di rigore. E ovviamente, essendo un attaccante, amo far gol, è il mio lavoro. Sono destro e penso di cavarmela anche di testa. Per le mie qualità però, preferisco che a parlare siano gli altri, e soprattutto il campo”. L’attaccante ex Trento, soprannominato il Toro, in virtù della sua forza fisica, arriva dopo due importanti partenze come quelle di Cocco e Manconi, eredità importanti da raccogliere ma si è detto pronto a battagliare e sudare la maglia per la squadra.                                                                               “Siamo soddisfatti di aver chiuso per un attaccante che rispetta al meglio la filosofia societaria- ha spiegato il direttore sportivo Antonio Obbedio – dotato di caratteristiche fisiche, tattiche e caratteriali consone all’ambiente AlbinoLeffe. Va a integrare un reparto dove possiamo già contare su giocatori importanti – sia under sia over – ma con caratteristiche diverse che ancora ci mancavano. Si è unito alla squadra e da oggi è a disposizione di mister Lopez.”                                                                                              A compiere il percorso inverso è invece Ruggero Frosinini, centrocampista classe 2001, che dopo 14 presenze e 2 gol in maglia bluceleste approda a titolo definitivo all’A.C. Trento 1921.

Cristian Carletti è arrivato a rinforzare l’attacco bluceleste (credits: ufficio stampa AlbinoLeffe)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

AlbinoLeffe punito dalla Pro Vercelli in rimonta

Fabio Garghentini |
6 Aprile 2024
Si rompe la striscia di otto risultati utili consecutivi per l’Albinoleffe che esce sconfitta per 3 a 1 dalla trasferta contro la Pro Vercelli. Dop...

AlbinoLeffe acciuffato da Trento nei secondi fi...

Fabio Garghentini |
30 Marzo 2024
Sesto pareggio consecutivo per l’Albinoleffe, che è stata beffata sul finale dopo aver rimontato il match chiudendo così sul risultato di 2 a 2. Un...

AlbinoLeffe segna ma non si sblocca dal pari

Fabio Garghentini |
23 Marzo 2024
Finisce per 1 a 1 il match tra Albinoleffe e Pro Sesto che decreta il quinto pareggio di fila per i bergamaschi. Primo tempo iniziato benissimo dai...