Carrea prolunga con Blu Basket fino al 2024 

Simone Fornoni |

Ci sono volte in cui le regole non scritte anche dello sport fanno pensare a una programmazione a breve termine in direzione dei sogni. Ne è la riprova il rinnovo biennale dell’accordo con Michele Carrea, il vero successore della panchina di Adriano Vertemati, salvo la parentesi di Devis Cagnardi (con stagione finita da Mauro Zambelli), per il prossimo biennio di palla a spicchi al PalaFacchetti. Il prolungamento con il “4” Brian Sacchetti e l’avvicendamento tra chiocce nel back-court tra il capitano-bandiera Davide Reati e il cavallo di ritorno Pierpaolo Marini non potevano rimanere casi isolati. La legge del non c’è due senza tre, per la Blu Basket Treviglio svegliatasi presto li lunedì mattina, profuma di conferma dell’obiettivo del gran salto in serie A della gestione Mascio cominciata l’estate scorsa.

Le prossime a dover essere fugate sono le incognite legate al roster, nella stagione passata fatto e un po’ disfatto dalle traversie fisiche di alcuni uomini chiavi, dai tagli obbligati e dalle scelte in corso d’opera. Vedi la pecca dell’assenza di un totem vero in area per coprire le spalle a Wayne Langston, i guai fisici di Ion Lupusor, del cernuschese che lascia e proprio dell’ex nazionale nei playoff iniziati e subito conclusi con Chiusi e il problematico avvicendamento dell’altro americano, tra Giddy Potts positivo, Adam Sollazzo inadatto alla chimica di squadra e LaMarshall Corbett buono ma non risolutivo né decisivo, giunto fisicamente stremato al dunque.

Nel coach milanese quarantenne, ex Urania, Casale, Siena, Casalpusterlengo, Biella e Pistoia, comunque, la società crede. “Fa parte del progetto sportivo ambizioso iniziato la scorsa stagione, che con impegno stiamo portando avanti per raggiungere il miglior risultato possibile”, lo scarno quanto perentorio commento nella nota ufficiale da parte del direttore sportivo Euclide Insogna. Quarto in regular season col discreto record di 16 vinte e 10 perse alle spalle di Udine, Cantù e proprio la sua precedente squadra, Carrea in primavera s’era ritrovato quinto dopo una fase a orologio in calando per poi trascinare la post season fino a gara 5 in campo avverso. Lo stesso risultato del traghettatore Zambelli nel 2020-2021 contro Ferrara. Ora serve un basket-mercato da corsa.  

Rinnovo biennale per il coach sulla panchina trevigliese (credits: ufficio stampa Blu Basket)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Paolo Fassina nuovo coach Edelweiss Albino

Luciano Locatelli |
24 Giugno 2024
Sarà Paolo Fassina il nuovo allenatore della Playing For Bergamo Edelweiss Albino, per la stagione 2024/25 di basket femminile serie B di Lombardia...

BB14 via l’asse play-pivot Gianoli e Gallizzi

Fabrizio Carcano |
20 Giugno 2024
In attesa di conoscere il suo futuro la Bergamo Basket 2014, neopromossa in serie B nazionale da soli dieci giorni, sta salutando diversi protagoni...

Il bergamasco Flaccadori tricolore con Olimpia ...

Fabrizio Carcano |
14 Giugno 2024
C’è anche un pezzo di basket bergamasco nel 31esimo scudetto, il terzo consecutivo, conquistato giovedì sera a Forum dall’Olimpia Milano. Tra i die...