Casse 7° a Wengen in attesa di una libera donne dai fiocchi azzurri

Federico Errante |

Wengen, il giorno perfetto di Marco Odermatt. Lo svizzero manda in visibilio il suo pubblico conquistando la vittoria numero 30, la prima in discesa. Un’altra performance sontuosa del dominatore della Coppa del Mondo che brucia per 58/100 il francese Sarrazin e per 81 il norvegese Kilde. Gli azzurri, eccellenti nel complesso, si accomodano quasi in “trenino” ai piedi del podio. Il migliore è Florian Schieder (quarto, con miglior crono nel terzo settore) su Dominik Paris quinto a 1’05 dalla vetta. Mattia Casse, dal canto suo, dà un’altra prova di costanza con una settima piazza che sarebbe potuta anche essere anche migliorata se il piemontese residente a Chiuduno non avesse perso qualcosa di troppo, specialmente, tra il secondo ed il terzo settore. “Oggi mentre scendevo – ha detto – mi incitavo a spingere perché la pista è veramente bella, liscia. Ho sciato sicuramente bene, sono li, ci sto arrivando. Sabato ci sarà la gara lunga, 45 secondi in più con 2 minuti e 26. Sono solido, sono in ritmo e in ottime condizioni”. Discreto anche Christof Innerhofer (18mo) in una competizione che ha subito svariate interruzioni a causa della nebbia. 

Notizie molto incoraggianti anche da Altenmarkt-Zauchensee. In Austria, nell’unica prova di libera, arriva un clamoroso tris azzurra con Federica Brignone che stacca il miglior tempo (1.47.32) che mette Nicol Delago a 41/100 e Sofia Goggia a 48. Presupposti alquanto gustosi in vista del triplo appuntamento con la velocità, senza l’influenzata Mikaela che inizierà domani con il primo superG (ore 10.45) valido come recupero di quello cancellato a Beaver Creek. Sabato discesa (sempre alle 10.45) e domenica (ore 11) altro superG per una modalità – jet che sembra sposarsi totalmente con le ambizioni azzurre. Perché se Goggia, che non sarà a Jasna per il gigante di  sabato prossimo(scelta tecnica pensando alla velocità), vuole tenere ben saldi i pettorali rossi di leader di discesa e di superG, Brignone in forma smagliante potrebbe approfittare dell’occasione per accorciare le distanze da Shiffrin in ottica della graduatoria generale. Domani occhio anche alla voglia di riscossa di Marta Bassino mentre austriache (Puchner e Raedler quarta e quinta)  e svizzere (Gut sesta e Suter ottava), a loro volta in “palla”, cercano il colpaccio. 

Mattia Casse nella gara di discesa a Wengen (Ph: Pentaphoto)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

La Coppa Italia premia la stagione di Martina B...

Federico Errante |
12 Aprile 2024
Martina Bellini, un bilancio positivo è la migliore delle risposte. La fondista di Clusone ha vinto la Coppa Italia e manda in archivio una stagion...

Assoluti senza podio per Filippo della Vite

Federico Errante |
6 Aprile 2024
Filippo della Vite saluta con il quarto posto agli Assoluti. In Val Senales il ragazzo di Ponteranica termina la sua annata da “ciapa no” con la ri...

Elly Fanchini Day un ricordo solidale al Passo ...

Federico Errante |
3 Aprile 2024
“Elly Fanchini Day”, un sold out che dice tutto. L’evento di sabato 6 aprile, fortemente voluto da Nadia e Sabrina per ricordare l̵...