Cbl Costa Volpino volley femminile Sebino in A2

Federico Errante |

Costa Volpino, la serie A2 è realtà. La Cbl – Pallavolo Vallecamonica Sebino completa la rimonta su Parella Torino e accede, per la prima volta nella sua storia, alla seconda categoria nazionale. Un traguardo che premia anni di passione e perseveranza, di qualche boccone amaro raddolcito dalla voglia di coronare un sogno. Divenuto realtà con il 3-1 nella terza e decisiva sfida con le piemontesi nella cornice di un PalaCbl traboccante e desideroso di spingere le ragazze laddove mai erano state. Oltretutto al termine di un’annata che, ad un certo punto, cominciava a sembrare stregata. Dominata la regular season, infatti, era andato a vuoto il primo colpo per centrare la promozione dopo che esito analogo aveva dato pure la Coppa Italia. A guastare ulteriormente i piani lo stop di Sirya Tangini, colpo durissimo a cui la società ha fatto tempestivamente fronte piazzando in extremis un doppio innesto al centro: Stefania Corna – Monica Mazzoleni. Un segnale inequivocabile delle intenzioni del GM Roberto Dell’Orto & co che tuttavia hanno rischiato d’incagliarsi in gara 1, con la sconfitta interna 2-3 dopo il vantaggio 2-1. Invece la reazione si è compiuta con un altro confronto vibrante risolto al tie-break in terra piemontese che è valso il pareggio mercoledì scorso e il “prolungamento” alla “notte magica”. Cominciata con l’uno-due (25-21 e 25-18) di slancio, tamponata da Parella (19-25) e concretizzata con il quarto set chiuso a 23. Numeri alla mano, tre sopra tutte: le schiacciatrici Beatrice Pozzoni e Martina Bordignon (rispettivamente 20 e 18 palloni a terra) e proprio la centrale Mazzoleni (17,54%), la cui qualità miscelata alla lunga militanza in cadetteria è stata determinante. E’ anche il trionfo di Luciano Cominetti, un coach che a Costa Volpino è di casa nel vero senso della parola e tornato ad abbracciare la causa con giustificate ambizioni dopo le tante soddisfazioni raccolte in ambito maschile a Bergamo e a Cantù. A proposito di Bergamo e Cantù, una “chicca” che va sottolineata: in questi play-off il prezioso ruolo di scout è stato ricoperto da Max Redaelli, reduce dalla finale play-off per la SuperLega proprio a Bergamo come vice di Daniele Morato dopo esserlo stato proprio di Cominetti al Pool Libertas. Corsi e ricorsi, tra talismani e amicizie nella culla di una professionalità con pochi eguali. Tra grandi amori che fanno giri immensi e poi ritornano. Spaccati d’emozioni che solo la pallavolo è in grado di regalare. Così mentre gli uomini, dopo sette magnifici anni di Olimpia (tra Caloni Agnelli e Agnelli Tipiesse), non potranno dolorosamente proporre nessuna rappresentante in serie A, le donne faranno leva su Cbl in A2 e Volley Bergamo in A1. Un’autentica opera d’arte tutta in rosa. Magari da custodire gelosamente all’interno della nuova Gamec. Quella che sorgerà sulle ceneri del vecchio palasport cittadino…

Costa Volpino festeggia la storica promozione in A2 (credits: Cbl Costa Volpino)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

VBG91 U18 dopo la B2 protagonista alle finali n...

Redazione |
20 Maggio 2024
La formazione Under 18 del Volley Bergamo 1991 è stata protagonista nelle Finali Nazionali che hanno assegnato lo Scudetto di categoria. Le giovano...

Adriano e Farina doppio ingresso nel roster VBG91

Redazione |
16 Maggio 2024
Altri due nuovi arrivi in casa Volley Bergamo 1991. Si tratta dell’opposto Virginia Adriano e della centrale Alice Farina. Classe 20...

VBG91 Martina Armini nuovo libero rossoblu

Michele Ferruggia |
13 Maggio 2024
Arriva da Scandicci il nuovo libero di Volley Bergamo 1991. E’ Martina Armini, classe 2002, vicecampionessa d’Italia, premiata come miglior gi...