Con il Verona al Gewiss Stadium per riprendere la marcia

Eugenio Sorrentino |

Tocca all’Atalanta chiudere il programma del 32° turno di campionato, lunedì 15 aprile alle 20:45, avversario il pericolante Verona, 72 ore prima della gara di ritorno con il Liverpool che vale l’accesso alle semifinali di Europa League. L’obiettivo principale è non distrarsi, perché rallentare la marcia in campionato potrebbe compromettere il raggiungimento del quinto posto che, in virtù del ranking Uefa che premia l’Italia anche grazie al successo maturato allo stadio Anfield, vale l’ammissione alla prossima edizione della Champions. Zappacosta e de Roon, entrambi squalificati, vedranno il match con gli scaligeri dalla tribuna, ma sono pronti per la seconda sfida con gli inglesi di giovedì 18. Lo sarà anche Kolasinac, che ha svolto lavoro individuale dopo il fastidio muscolare che lo ha tenuto fuori a Liverpool. Pur avendo chance di essere pienamente ristabilito, Gasperini dovrebbe preservarlo per l’Europa League, preferendo schierare Toloi accanto a Hien e Djimsiti, con Carnesecchi che tornerà tra i pali. In assenza di de Roon si ripropone la coppia formata da Ederson e Pasalic in mediana, con Holm che dovrebbe essere impiegato sulla corsia di destra. Nel reparto avanzato Conferma scontata di Koopmeiners nel ruolo di trequartista, il reparto avanzato vedrà quasi certamente titolare Lookman, al quale Gasperini deciderà di affiancare uno tra Scamacca e Miranchuk per attaccare la difesa a quattro scaligera.

Intanto, mister Baroni, il tecnico del Verona, ha tenuto nella giornata di sabato la conferenza stampa nel corso della quale ha parlato di Gasperini, che considera uno degli allenatori più forti in Europa e forse nel mondo, riconoscendo all’allenatore dell’Atalanta di essere al centro di un progetto di lungo termine sostenuto dalla società. Quanto alla squadra scaligera, che proporrà Bonazzoli terminale offensivo, Baroni si è augurato che faccia tesoro degli errori costati la sconfitta con il Genoa. 

I complimenti di Toloi a Koopmeiners, autore del gol partita nella gara d’andata al Bentegodi (Ph: Alberto Mariani)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Il rientro dell'Atalanta da Dublino tra due ali...

Redazione |
23 Maggio 2024
All’aeroporto di Bergamo, al rientro dell’Atalanta da Dublino, il primo atto della festa, che si preannuncia lunga e partecipata. Nelle prime del p...

La girandola di emozioni dei calciatori dell'At...

Federica Sorrentino |
22 Maggio 2024
Il 22 maggio resterà una data scolpita nell’agenda della vita di ognuno dei calciatori che Gasperini ha forgiato, costruendo una squadra da sogno. ...

L'Europa League all'Atalanta vittoria del merito

Eugenio Sorrentino |
22 Maggio 2024
La sollevano in tre la coppa. Djimsiti, in campo con la fascia di capitano, insieme ai due capitani di lungo corso Toloi e de Roon. Poi passata a G...