Congedo da Clusone con 10 gol al Locarno

Fabrizio Carcano |

Prime vere prove di calcio gasperiniano nella terza amichevole in appena sei giorni per l’Atalanta, che ha chiuso il ritiro di Clusone con un facile 10-0 nel test contro i dilettanti svizzeri del Locarno.

Avversario più organizzato tatticamente rispetto alle precedenti rappresentative di Clusone e della Val Seriana, ma Gasperini (privo di Boga, fermo per un leggero affaticamento) ha aumentato i giri nel motore nerazzurro schierando una squadra, nei primi 60 minuti, non lontana da quella che potrebbe giocare le prossime due amichevoli internazionali sui campi degli inglesi del Bournemouth e dei tedeschi dell’Union Berlino. Formazione quasi tipo con Musso in porta, il trio difensivo ad alta esperienza con Toloi, Djimsiti e Kolasinac, mediana con Maehle (provato da centrocampista) e Ederson scortati ai lati da Zappacosta e Ruggeri, quindi Pasalic da trequartista alle spalle della coppia offensiva Hojlund-Lookman, impiegata fino al 60’. Chiaro, sono amichevoli per sperimentare e mischiare le carte, ma anche come concentrazione e cattiveria (e gamba buona) si è vista una prima vera Atalanta. Troppo ampio il divario tecnico con il Locarno per avere delle reali risposte tattiche, ma la Dea ha spinto sul gas, segnando cinque gol nei primi quaranta minuti con una doppietta di Lookman, con Pasalic, Maehle e Zappacosta, sfiorando altre reti negate dal bravo portiere elvetico Ulisse Pelloni. Ripresa con una Dea in versione olandese con De Roon, in mediana con Adopo, Bakker a sinistra e Koopmeiners da trequartista. In difesa Okoli al posto di Toloi. Nella mezz’ora finale una girandola di cambi da entrambe le parti, con spazio a Muriel (acclamato dai tifosi), a Rossi (schierato al posto di Carnesecchi arrivato solo ieri in ritiro) tra i pali, a Zortea e ai due azzurrini appena aggregati, Cambiaghi e Scalvini. Una staffilata di Adopo ha portato il punteggio sul 6-0, poi è arrivata la doppietta di Muriel per far scattare la standing ovation dei 2500 tifosi nerazzurri e la doppietta conclusiva di Koopmeiners. Punteggio che poteva essere persino più rotondo, con due traverse di Bakker e Cambiaghi. Domani domenica di riposo per i nerazzurri, che torneranno a lavorare da lunedì al centro sportivo di Zingonia.

La formazione iniziale del test-match con il Locarno (Ph: Alberto Mariani)

Photogallery Atalanta-Locarno 10-0 (Ph: Alberto Mariani)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Semifinale di Europa League a un passo

Eugenio Sorrentino |
17 Aprile 2024
“L’Atalanta gioca in tre competizioni e ci auguriamo che continui ad essere impegnata su tre fronti il mese di maggio”. Non è stato l’incipit di Gi...

La Dea domina e spreca rimontata dal Verona

Eugenio Sorrentino |
15 Aprile 2024
Un punto invece di tre. L’Atalanta spreca quanto di buono fatto nella prima parte di gara, con una prestazione degna di quanto visto a Liverpool in...

Gasperini non cerca alibi ma sprona ad andare a...

Fabrizio Carcano |
15 Aprile 2024
Giocando tante partite ravvicinate qualcosa si lascia per strada, qualche punto si perde per strada. Gian Piero Gasperini non gira intorno ai disco...