CONI BG premia il merito atletico e sportivo

Federica Sorrentino |

Impegno, bravura, eccellenza, esempio. Sono solo alcuni dei meriti acquisiti da uno stuolo di atleti e società sportivi che il CONI ha ritenuto meritevoli di suoi ambiti riconoscimenti. Benemerenze che Lara Magoni, delegato provinciale CONI, affiancata dai suoi fiduciari, ha sottolineato essere degni di maggiore significato, perché fanno riferimento ai risultati di un biennio che ha visto il mondo dello sport protagonista di una straordinaria resilienza sfociata in una ripartenza che nella provincia di Bergamo assume un valore particolare. Se lo sport non si è fermato, è sicuramente merito di chi ha preparato il ritorno alle attività agonistiche facendo emergere una volta di più i talenti. Cosicché la lettura dell’elenco dei premiati dal CONI Bergamo racchiude tutto lo spirito di chi ha lavorato per tenere alti i valori, sia a livello dirigenziale che atletico. La stella di bronzo al merito sportivo è andata a nove dirigenti: Paolo Amaddeo (CONI Lombardia), Franco Gualdi (FMI), Gino Lastri (Figc), Francesco Mazzoleni (FMI), Giovanni Merelli (CONI Lombardia), Samuele Minetti (FIB), Giorgio Orlando (FICr), Bruno Pelizzoli (Figc), Santo Provenzi (FISB). Stella d’argento al merito sportivo è stata assegnata a Pierpaolo Allievi (FIKBMS). La medaglia di bronzo al valore atletico è stata assegnata a undici atleti: Marco Bonalda (ciclismo), Valentina Hermosilla Bustamante (pugilato), Gaia Colli (atletica leggera), Alessandra Dubbini (vela), Nicola Foresti (canoa), Nicola Gioffré (dama), Michele Imberti (motori), Marta Milani (atletica leggera), Stefano Moro (ciclismo), Alessia Pavese (atletica leggera), Davide Plebani (ciclismo). Due ciclisti vincitori di medaglie olimpiche e mondiali, Simone Consonni e Martina Fidanza, e il campione di enduro, Thomas Oldrati, hanno ricevuto la medaglia d’argento al valore atletico. Medaglia d’oro al valore atletico per il motociclista Andrea Locatelli. Infine, a livello societario, stella d’argento al merito sportivo alla Blu Basket 1971, Cobra Bowling, Cronometri Bergamaschi Associati, e stella d’oro all’Ice Lab. Nel corso della cerimonia, dopo i saluti di Stelio Conti per il Comune di Bergamo e Giorgia Gandossi per la Provincia di Bergamo, hanno preso la parola i fiduciari e rappresentanti del mondo paralimpico Oney Tapia e Mauro Bernardi, primo disabile ad avere conseguito l’attentato di maestro di sci. Al tavolo, presenti gli altri fiduciari provinciali del CONI: Michele Cadei, Silvano Gherardi, Betty Paganessi, Alessandro Vanotti, Dante Acerbis, Stefano Rigamonti.

Foto di gruppo nella sala Gianni e Fausto Radici alla Casa dello Sport di Bergamo (credits: Pernice Editori)

Photogallery Cerimonia di consegna delle Benemerenze CONI 2022 (credits: Pernice Editori)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

L’emozione di assistere al trionfo di Liverpool

Fabio Gennari |
12 Aprile 2024
Unbelievable, incredibile. Quando Mario Pasalic ha segnato il gol dello 0-3, ho abbracciato Giacomino (Maier, veterano dei giornalisti sportivi, nd...

TIME|OUT sport festival a tu per tu con i campioni

Giulia Piazzalunga |
8 Aprile 2024
Dieci giorni con una serie di campioni dello sport che hanno lasciato il segno nelle rispettive discipline, rivelandosi esempi di vita. Atleti che ...

Matteo Berrettini, The Hammer sta tornando

Redazione |
6 Aprile 2024
Federico II Gonzaga, Duca di Mantova e Marchese del Monferrato, aveva scelto il ramarro come simbolo di resilienza. A suo tempo, si pensava che que...