De Ketelaere e Koopmeiners in dubbio per Napoli

Eugenio Sorrentino |

La fase di avvicinamento al turno di campionato di sabato 30 marzo, iniziata con la seduta di allenamenti pomeridiana di lunedì, prosegue con il progressivo rientro dei giocatori reduci dagli impegni con le rispettive nazionali. Non più solo dieci effettivi, con i quali Gasperini ha lavorato la scorsa settimana. I primi a rientrare in gruppo sono stati Kolasinac e Miranchuk, mentre Carnesecchi e Scalvini, che hanno partecipato alla trasferta americana della Nazionale di Spalletti, si sono dedicati al lavoro di scarico prima di riprendere la preparazione. Gli “attenzionati” sono De Ketelaere e Koopmeiners. Il giovane belga si era fermato nel ritiro della sua Nazionale e al suo rientro a Zingonia è stata confermata la diagnosi di “postumi distrattivi all’adduttore lungo sinistro”. De Ketelaere ha iniziato le terapie e svolge lavoro individuale per essere monitorato giornalmente, con tempi di recupero dipenderanno dalla sua evoluzione clinica. Rientrato con Hien e Holm, subito in gruppo, e Djimsiti, che ha svolto lavoro di scarico, Teun Koopmeiners ha ricevuto la diagnosi di “postumi traumatico-distrattivi all’inserzione prossimale del polpaccio sinistro”. Sebbene gli infortuni non siano di particolare gravità, l’impiego a Napoli di De Ketelaere e Kooomeiners parrebbe da escludere. Come sempre, anche in campo allo stadio Maradona l’undici titolare sarà composto dai giocatori che fisicamente stanno meglio. A Napoli si profila un triangolo di centrocampo con de Roon, Ederson e Pasalic. Nella giornata di mercoledì atteso il rientro di Pasalic e de Roon, insieme a Ruggeri.

Ederson, atteso motore di centrocampo a Napoli in tandem con de Roon (credits: atalanta.it)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Padova si conferma bestia nera della U23

Fabrizio Carcano |
13 Aprile 2024
Il Padova si conferma bestia nera per l’Atalanta under23 (in generale in difficoltà con tutte le squadre venete, Vicenza, Arzignano, Legnago e Virt...

La Dea di Liverpool incarna il calcio ben giocato

Federica Sorrentino |
12 Aprile 2024
La voglia di stupire, in casa Atalanta, non è mai mancata. Il mondo del pallone con i suoi osservatori previlegiati dovrebbe esserci abituato e inv...

Atalanta da sogno travolge i Reds

Eugenio Sorrentino |
11 Aprile 2024
L’Atalanta riscrive la storia e replica l’impresa allo stadio Anfield, dove aveva già vinto nella sua seconda annata in Champions League, imponendo...