De Ketelaere una risorsa indiscutibile

Fabio Gennari |

L’ingresso in campo di Charles De Ketelaere contro l’Inter al posto di Ademola Lookman (uno dei migliori in campo) ha fatto discutere nel dopo partita di sabato sera. Mister Gasperini in conferenza stampa ha risposto anche un po’ stizzito a chi gli chiedeva perché avesse tolto il nigeriano, il punto tuttavia non è il perché è stato inserito il belga ma casomai la posizione e la successiva prestazione. Nella valutazione è giusto partire da una certezza quasi granitica: uno come De Ketelaere, dall’inizio o a gara in corso, è giusto farlo giocare. Ha colpi importanti, duttilità e ha già dimostrato che può essere decisivo sia in fase realizzativa che di assist per i compagni. Quindi non è in discussione che l’apporto dell’ex Bruges, in Italia come in Europa, è determinante. 
Detto tutto questo, due grandi dubbi sorti durante Atalanta – Inter. Sia sul piano tecnico che dell’opportunità. 
Prima questione: la posizione. Con l’inserimento di Pasalic al 10′ del secondo tempo, Gasperini è passato al 4-2-3-1 (fuori Kolasinac) e il croato ha giocato in mezzo nel terzetto dietro a Scamacca con Lookman a destra e Koopmeiners a sinistra. Perché non scegliere il talento belga e piazzarlo alle spalle del centravanti azzurro? In quella posizione, che sembra anche possa essere molto congeniale al ragazzo, non abbiamo quasi mai visto De Ketelaere in questa prima parte di stagione e non ci sarebbe nemmeno stata la necessità, con questo cambio, di togliere Lookman nel finale. Certo, dirlo dopo che Pasalic non ha fornito una buona prestazione è facile ma resta il dubbio sulla scelta. Legittima, senza dubbio, ma opinabile. 
Secondo tema: la prestazione. Negli ultimi 10 minuti più recupero, De Ketelaere ha giocato alcuni palloni in attacco ma non è mai riuscito ad essere incisivo. Alcune buone iniziative si sono perse sul fondo o in fallo laterale, non era semplice contro l’Inter ma uno con le sue doti può fare senza dubbio molto di più. Ci saranno altre occasioni, c’è bisogno anche del suo aiuto per fare qualcosa di grande e ora è solo il momento di alzare la testa e guardare avanti: già giovedì sera c’è una partita davvero molto importante per il passaggio del turno in Europa League.  

Charles De Ketelaere è subentrato a Lookman nel finale del match con l’Inter (Ph: A. Mariani)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

La Dea di Liverpool incarna il calcio ben giocato

Federica Sorrentino |
12 Aprile 2024
La voglia di stupire, in casa Atalanta, non è mai mancata. Il mondo del pallone con i suoi osservatori previlegiati dovrebbe esserci abituato e inv...

Atalanta da sogno travolge i Reds

Eugenio Sorrentino |
11 Aprile 2024
L’Atalanta riscrive la storia e replica l’impresa allo stadio Anfield, dove aveva già vinto nella sua seconda annata in Champions League, imponendo...

L’impresa di Anfield nelle parole di Gasperini

Fabrizio Carcano |
11 Aprile 2024
Una grande impresa, ma da completare tra una settimana a Bergamo. Gian Piero Gasperini si gode la notte del trionfo ad Anfield Road, ma pensa già a...