È tornata l’Atalanta europea

Redazione |

VILLARREAL – ATALANTA

La terza stagione dell’Atalanta in Champions League si è aperta allo Stadio della Ceramica di Villarreal, teatro di un pareggio per 2-2, frutto del vantaggio iniziale della squadra di Gasperini, poi rimontata e sorpassata dagli spagnoli, a loro volta raggiunti nel finale dal gol firmato Gosens, il quale ha iscritto il suo nome nel tabellino dei marcatori accanto a quello di Freuler.

Nel bilancio anche una traversa colpita da Zapata, oltre a una serie di occasioni non sfruttate dall’Atalanta e un paio di parate decisive di Musso. Davanti al portiere argentino, rientrato tra i pali dopo il turno di riposo in campionato, Gasperini ha schierato il trio difensivo Toloi-Palomino-Djimsiti.

De Roon, squalificato in serie A, è tornato a fare coppia con Freuler in mediana, mentre Zappacosta e Gosens hanno coperto le fasce. Pessina e Malinovskyi hanno agito a supporto di Zapata. A metà ripresa Gasperini ha rimescolato le carte con un triplo cambio: Ilicic, Koopmeiners e Pasalic al posto di Zapata, De Roon e Malinovskyi.

Dopo l’errore difensivo che ha permesso al Villarreal di ribaltare il risultato, l’assist di Ilicic per Gosens per il 2-2 finale.

 Photocredits atalanta.it

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Atalanta domina il Bologna e poi abdica

Eugenio Sorrentino |
3 Marzo 2024
In questa stagione il Bologna si conferma bestia nera dell’Atalanta, che vede capovolte le proprie aspirazioni di sorpasso in classifica, subendo u...

A Gasperini va stretto solo il risultato con il...

Fabrizio Carcano |
3 Marzo 2024
Questa volta Gian Piero Gasperini mastica amaro. Perché, per la seconda volta, a fronte di una prestazione positiva, la sua Atalanta esce sconfitta...

Gewiss Stadium sold out per il match con il Bol...

Eugenio Sorrentino |
2 Marzo 2024
Archiviate le cronache di San Siro, l’Atalanta ritrova l’atmosfera del Gewiss Stadium dove riceve il Bologna, che la precede di due lunghezze, per ...