Ecco l’Atalanta che piace a Gasperini

Fabrizio Carcano |

Ecco l’Atalanta che vuole Gian Piero Gasperini, quella praticamente perfetta del primo tempo all’Estadio Alvalade di Lisbona. A fine gara nelle varie interviste Gasp lo dice chiaramente: “Cosa manca alla mia squadra? Se facessimo come il primo tempo ci mancherebbe poco o niente”. Il tecnico nerazzurro ha tutti motivi buoni per sorridere con una Dea che viaggia con 5 risultati utili consecutivi, 4 vittorie nelle ultime due settimane, con un solo gol subito. E da stasera il primo posto a punteggio pieno nel girone D di Europa League.

“Nel primo tempo abbiamo fatto molto bene. Ci stava tutto il risultato potevamo chiudere la partita se fossimo stati più precisi. In campo internazionale poi è così: loro sono primi nel loro campionato, noi siamo calati e c’è stato anche l’episodio del rigore. Nel secondo tempo abbiamo saputo soffrire. Alla fine però abbiamo chiuso abbastanza bene. Questo – ha ricordato Gasp – è un successo importante. Nel primo tempo abbiamo fatto molto bene e il risultato ci stava tutto e se fossimo stati più cinici in attacco avremmo potuto chiudere la partita”.

Scontati gli elogi ai due realizzatori, i due baby del gruppo, i ragazzi espressione del settore giovanile: Ruggeri e Scalvini.

“Ruggeri sta stupendo per continuità e sta giocando tutte le partite, Scalvini ha fatto benissimo anche se poi nel finale era un po’ di stanco. In mezzo a tante cose buone ci sono piccole cose da rivedere ma le vittorie aiutano, siamo in un buon momento e la squadra ha una sua identità e sta crescendo. Per crescere ci serve qualcosa in più dai nuovi. Abbiamo ancora bisogno di crescere, alcuni giocatori come Holm, Scamacca e De Keteleare, devono ancora trovare i ritmi e la mentalità”, ha chiosato Gasp.

La formazione iniziale dell’Atalanta che ha disputato un primo tempo stellare (credits: atalanta.it)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Atalanta U16 campione d’Italia per la prima volta

Federica Sorrentino |
22 Giugno 2024
L’Atalanta Under 16 ha conquistato il titolo italiano battendo il rimonta il Milan 3-2  stadio Riviera delle Palme di San Benedetto del Tronto. E’ ...

Kolasinac il gladiatore è l’uomo in più di Gasp...

Fabrizio Carcano |
22 Giugno 2024
Il riposo del guerriero. Meritato. Rigenerante. Terapeutico. Sead Kolasinac, 31 anni compiuti giovedì 20 giugno, sta guardando gli Europei da spett...

Esordio europeo nel Friendly Match con l'AZ Alk...

Federica Sorrentino |
20 Giugno 2024
L’Atalanta ha scelto un esordio europeo con i fiocchi prima di giocare il match valido per la Supercoppa continentale con il Real Madrid alla vigil...