Edelweiss corsara a Valmadrera

Luciano Locatelli |

Vince anche in trasferta l’Edelweiss Albino contro lo Starlight Valmadrera per 55-60. Una partita che è stata più dura del previsto, nonostante la netta differenza di punti in classifica.

La squadra seriana si presenta in campo con il solito quintetto composto da Gatti, Rizzo, Carrara, De Gianni e Birolini, e con alcune giocatrici non al meglio che hanno stretto i denti per l’occasione. Parte bene la squadra di coach Baroggi, che già nei primi minuti della partita si porta in vantaggio per 4-9 al 5’. L’allenatore lecchese Stefano Zucchi, non contento dell’andamento della gara, chiama subito minuto per richiamare le sue giocatrici. Al rientro in campo le padrone di casa cambiano registro e incominciano un’altra partita mettendo alle corde Albino con blocchi e tiri da tre punti che portano il punteggio a fine della prima frazione sul 12-13.

Seconda frazione a favore di Albino che riesce a prendere un po’ di margine grazie a Cancelli ed Accini, che mettono in difficoltà la difesa biancoblù, che subisce un parziale di 13 punti e che porta le ragazze in rosa avanti 15-26 al 6’. L’allenatore di casa cambia 3 giocatrici e Valmadrera pian piano riprende a segnare, ma ormai il secondo quarto è alla fine e se lo aggiudica l’Edelweiss che al riposo è in vantaggio di 7 lunghezze (23-30).

Dopo l’intervallo, il canovaccio della partita non cambia con Valmadrera che tira con medie considerevoli dalla distanza e impensierisce le stelle alpine, anche se non riesce mai ad andare in vantaggio. Al 3’ del terzo tempo il punteggio è di 32 pari, l’allenatore orobico chiama time-out e mette un po’ di ordine ad una gara che stava prendendo una piega sbagliata. Le ragazze in rosa, infatti, ricominciano a macinare punti con in evidenza Birolini, ma le lecchesi non mollano e continuano a segnare dalla distanza. Nonostante ciò, la partita resta in mano alle stelle alpine che chiudono anche questa frazione in vantaggio 44-49.

Ultimo disperato tentativo per Valmadrera di recuperare nell’ultimo quarto a disposizione, ma Albino tiene sempre la testa della gara, conducendo la partita fino al termine e con una ritrovata Giulia Gatti che prende in mano la squadra nel finale, al 3’ (44-54), al 6’ (48-55) e finale di gara 55-60.

È soddisfatto coach Baroggi a fine gara che ricorda come la situazione infortuni e acciacchi continui a condizionare le prove delle giocatrici di Albino: “Abbiamo fatto un po’ di fatica sui i loro blocchi in allontanamento per le loro tiratrici che hanno tirato con alte percentuali, poi hanno fatto 35 minuti di zona e questa cosa ci ha messo in difficoltà perché non siamo ancora al top da punto di vista atletico per fare contropiede e dovevamo attaccare da fermi e su questo dobbiamo migliorare. Ricordo che abbiamo una situazione infortuni un po’ difficile, con Rizzo e Gatti che hanno problemi e altre acciaccate che ci condizionano un po’ ma stiamo cecando di gestire al meglio la situazione”.

Prossimo impegno in casa per le stelle alpine che se la dovranno vedere sabato 26 marzo contro il San Gabriele Basket di Milano.

Edelweiss più forte degli infortuni, vince ancora in trasferta (credits: ufficio stampa Edelweiss)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

BB14 un canestro di Gallizzi vale la finale pla...

Fabrizio Carcano |
23 Maggio 2024
Una prodezza a fil di sirena di Gallizzi regala alla Bergamo Basket la finale dei playoff di serie B Interregionale. La squadra giallonera ha vinto...

BB14 dopo il colpaccio esterno sfida in gara 2 ...

Fabrizio Carcano |
22 Maggio 2024
Giovedì 23 maggio alle 21 all’Italcementi la Bergamo Basket gioca gara 2 del secondo turno dei playoff della serie B Interregionale, ripartendo dal...

BB14 a sorpresa passa sul campo della Sangiorgese

Fabrizio Carcano |
19 Maggio 2024
Impresa della Bergamo Basket 2014, che nella prima partita del secondo turno dei playoff è andata a imporsi per 67-62 sul parquet della corazzata S...