Edelweiss importante successo in trasferta a Broni

Luciano Locatelli |

Vince ancora la Playing For Bergamo Edelweiss Albino che alla prima giornata di ritorno del campionato di basket femminile di serie B girone di Lombardia batte in trasferta Broni per 54-73. La partita, a dispetto di quello che dice il risultato finale, è stata combattuta e per metà gara è stata in equilibrio, con Broni che ha cercato di fare il colpo grosso, dopo aver battuto su questo campo, altre illustri formazioni come Milano Basket Stars e Pontevico.

Primo quarto che si apre con la squadra di casa in grande spolvero, guidata dalla sua giocatrice più pericolosa Dunja Vukovic che imperversa sotto canestro e Maniero che segna a ripetizione, al 5’ (8-5), al 7’ (10-8). Albino fa fatica ad attaccare contro la difesa a zona delle pavesi e si affida ai canestri di Testa, nel finale di frazione per restare in scia. Il primo quarto si chiude 20-14 a favore di Broni.

Secondo quarto comincia con il forcing delle stelle alpine, guidate da Carrara e Laube, che al 3’ riportano in parità il punteggio (20 pari). La squadra di casa però non si scoraggia e ricomincia a fare il suo gioco, al 5’ (24-20), al 8’ (28-27). Albino fatica a giocare come sa, con difesa e ripartenze, coach Stibiel cambia ripetutamente le sue giocatrici in campo per trovare la chiave di volta della partita. La partita per l’Edelweiss però si sblocca sul finire del secondo quarto, quando Vukovic si prende un fallo ed un tecnico che consente alle stelle alpine, in un sol colpo, di portarsi avanti di 5 lunghezze all’intervallo, 28-33.

Ripresa del gioco che fa registrare la reazione delle ragazze di Stibiel che sembrano essersi liberate dei freni dei primi due quarti. Albino segna e va in transizione con le sue solite azioni di attacco, e pian piano costruisce quel break di vantaggio che si porterà fino alla fine. Al 2’ (31-41), al 5’ (34-45), al 8’ (38-53). Coach Filippo Bacchini di Broni prova a scuotere le sue ragazze, ma l’inerzia della gara è ormai segnata, anche perché Broni è costretta giocare per gran parte del tempo senza Vukovic gravata da quattro falli. Si chiude il terzo quarto con il punteggio di 38-55 e +17 punti per Albino.

Ultimo quarto di gara che fa registrare una buona partenza delle giocatrici di casa, che realizzano un mini break di 4-0. Ma dal 2’ in poi Albino riprende a macinare gioco e punti con Lussana che si è finalmente sbloccata dalla distanza e mette a segno due bombe da tre che affossano definitivamente ogni tentativo della squadra di casa. Al 4’ (42-64), al 8’ (52-68) e finale di gara con l’Edelweiss che vince con 19 punti di scarto (54-73). 

Soddisfatto coach Stibiel al termine dell’incontro: “Dopo un primo quarto dove abbiamo concesso troppo, ci siamo riprese e dopo l’intervallo siamo andate meritatamente in vantaggio, muovendo bene la palla in attacco contro la loro zona. Pertanto brave tutte, abbiamo ottenuto la vittoria che volevamo”.

Bene Lussana (17 punti) e Laube (16) che ha anche dominato anche sotto canestro a rimbalzo. La squadra seriana sale a quota 26 punti in attesa degli incontri di domenica 21 gennaio e si prepara alla prossima sfida in casa contro Robbiano, per restare sempre nelle posizioni di testa.

Sedici punti per Greta Lauberhorn nella trasferta vincente di Broni (credits: ufficio stampa Edelweiss)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Blu Basket Academy tramonta la galassia delle s...

Redazione |
12 Aprile 2024
Uniti si va lontano e magari si vince. Meglio ancora se si preparano le nuove leve per dare continuità e prospettive a un progetto sportivo. Ma non...

BluOrobica supera Piadena e resta in corsa per ...

Fabrizio Carcano |
10 Aprile 2024
Successo fondamentale per la BluOrobica Bergamo che all’Italcementi, nel recupero della prima giornata di ritorno dei Play In Silver, ha battuto i ...

Blu Basket espugna il parquet della Fortitudo B...

Redazione |
10 Aprile 2024
Blu Basket conquista la vittoria esterna sul parquet della Fortitudo Bologna. Una prova maiuscola del collettivo biancoblù, che ha saputo reagire a...