Edelweiss surclassa le bresciane

Luciano Locatelli |

Stravince in casa l’Edelweiss Albino contro il fanalino di coda L.B.S. Brescia con il punteggio di 102-24 e aggancia la seconda posizione in classifica raggiungendo a quota 24 punti l’Opsa Bresso.

Non c’è molto da dire su di una partita, che ha avuto un andamento a senso unico a favore delle seriane e che ha permesso alle ragazze di coach Filippo Baroggi, meno impiegate o rientranti, di mettere minuti nelle gambe in vista delle successive fasi di campionato.

Le stelle alpine partono con il quintetto composto da Gatti, De Gianni, Cancelli Accini e Testa, mentre sul fronte opposto coach Stefano Quarena schiera Yasichveva, Cristini, Mainero, Landani e Oliveria Baristelli.

Parte subito forte l’Edelweiss che dopo soli due minuti è già in vantaggio 9-0, l’allenatore bresciano chiama subito time-out preoccupato della falsa partenza delle sue ragazze, ma al rientro in campo l’inerzia non cambia, nonostante un maggiore impegno ed un pressing asfissiante delle giocatrici in blu. Albino è in serata di grazia e la differenza con la squadra bresciana è evidente. Le giocatrici di Baroggi rubano costantemente palla e scappano in contropiede costruendo un distacco di punti su Brescia che cresce di minuto in minuto a metà della prima frazione il punteggio è di 17-3, all’8’ 21-5 e il primo quarto si chiude sul 28-6 (+22).

La seconda frazione si apre con un timido tentativo di rimonta delle giocatrici bresciane che riescono a segnare un paio di canestri al 2’ (28-9). Ma è solo un fuoco di paglia perché le stelle alpine riprendono a macinare gioco e segnare punti con lo stesso cliché del primo quarto, palle recuperate e contropiede e quando non riescono a trovare canestro da azione manovrata tirano dalla distanza mettendo a segno parecchie conclusioni da 3 punti. Si va al riposo sul punteggio di 47-16.

Al cambio di campo lo spartito non cambia, è sempre Albino a segnare punti su punti con azioni veloci di recupero palla e ripartenze in contropiede che esaltano le giocatrici seriane con Della Corte in evidenza. Al 5’ della terza frazione il punteggio è di 64-16, al 8’ (67-18) ed il terzo tempo si chiude 75-20 per le stelle alpine che vedono quota 100. E così è stato con le stelle alpine letteralmente scatenate anche nell’ultimo quarto dove si sono messe in luce la rientrante Alice Carrara, Rizzo e Birolini, finisce la partita con un divario di punti di ben 78 punti (102-24) che mette al tappeto le malcapitate giocatrici bresciane. Da segnalare l’infortunio di Testa nel primo quarto che si aggiunge alla lista delle indisponibili.

La fase di qualificazione del girone giallo di serie B Lombardia è quasi arrivata al termine, con una sola partita da recuperare e per Albino c’è ancora la possibilità di raggiungere il secondo posto in solitaria dietro a Giussano, ma tutto dipenderà dallo scontro finale fra Giussano e Bresso.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

BB14 missione quasi impossibile con la Sangiorgese

Fabrizio Carcano |
17 Maggio 2024
Missione ‘quasi’ impossibile per la Bergamo Basket 2014 che nelle semifinali dei playoff della serie B Interregionale, nella parte alta del tabello...

BB14 avanza per sfidare la Sangiorgese

Fabrizio Carcano |
11 Maggio 2024
Impresa della Bergamo Basket 2014 che supera il primo turno dei playoff di serie B Interregionale eliminando per 2-0 il Pizzighettone, battuto nett...

BluOrobica saluta i playoff al primo turno

Fabrizio Carcano |
11 Maggio 2024
La lunga e positiva stagione dei ragazzi Under 19 della BluOrobica Bergamo, alla loro prima esperienza in serie B Interregionale, si è conclusa al ...