Ederson arma tattica del Gasp

Fabrizio Carcano |

Qualche mese di rodaggio, con inevitabili alti e bassi, ma adesso ci siamo quasi: l’Atalanta sta scoprendo il valore di Ederson Jose’ dos Santos. Uno dei migliori tra i nerazzurri nel colpaccio esterno nel posticipo di lunedì a Bologna. Entrato nell’intervallo con Boga, il brasiliano è stato un fattore tattico determinante nel cambio di ritmo della ripresa dei nerazzurri, dominatori dei secondi 45 minuti. Gasperini tra ottobre e novembre, un po’ per scelta e un po’ per necessità mancando De Roon, lo aveva provato anche da mediano, peraltro con discrete risposte. Ma il ruolo naturale del 23enne brasiliano è da cerniera tra mediani e attaccanti, sfruttando la sua forza fisica e la sua tecnica. A Bologna il suo impatto è stato evidente, ha messo in difficoltà i mediani rossoblu, arginato Medel e aperto spazi per Koopmeiners. I due sono compatibili e complementari e in grado di scambiarsi di posizione durante le azioni offensive e di copertura.

Domenica 15 gennaio arriva la Salernitana, che proprio un anno fa lo portava nel campionato italiano: Ederson quasi certamente sarà titolare come trequartista al posto di un Pasalic più utile per caratteristiche offensive subentrando a gara in corso. Sarà una partita speciale per il brasiliano, ragazzo giovane, che solo a luglio avrà 24 anni e ancora deve accumulare esperienza, avendo giocato finora solo 28 partite di serie A tra Salernitana e Atalanta. Il baby Scalvini, tanto per fare un esempio, ha giocato più partite di lui nel nostro campionato. Il bagaglio di esperienza e maturità necessario per il salto di qualità probabilmente arriverà dalla prossima stagione. Intanto Ederson sta crescendo come prestazioni e coinvolgimento nel gioco nerazzurro. La partenza di Malinovskyi ha liberato ulteriori spazi nel ruolo di trequartista dove giostra il brasiliano classe ‘99, che avrà anche meno pressione e un maggiore minutaggio. Gasperini, che lo allena ogni giorno, non ha dubbi sulle sue qualità e sui margini di miglioramento: il suo impatto era stato devastante alla terza giornata a Verona, sempre da trequartista, e a Bologna ha confermato che questa è la sua posizione migliore. Ora serve un po’ di tempo, ma Ederson sta arrivando.

Ederson è arrivato a 28 presenza in A tra Salernitana e Atalanta (Ph: A. Mariani)

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

i nostri articoli

Padova si conferma bestia nera della U23

Fabrizio Carcano |
13 Aprile 2024
Il Padova si conferma bestia nera per l’Atalanta under23 (in generale in difficoltà con tutte le squadre venete, Vicenza, Arzignano, Legnago e Virt...

La Dea di Liverpool incarna il calcio ben giocato

Federica Sorrentino |
12 Aprile 2024
La voglia di stupire, in casa Atalanta, non è mai mancata. Il mondo del pallone con i suoi osservatori previlegiati dovrebbe esserci abituato e inv...

Atalanta da sogno travolge i Reds

Eugenio Sorrentino |
11 Aprile 2024
L’Atalanta riscrive la storia e replica l’impresa allo stadio Anfield, dove aveva già vinto nella sua seconda annata in Champions League, imponendo...